Serie di semifinale playoff sul 2-0: l'Alma Pallacanestro Trieste supera la De' Longhi Treviso 69-65

Uno "spaziale" Javonte Green (33 punti e 51 di valutazione) trascina tutta la squadra alla conquista di una fondamentale vittoria

Si è disputata all’Alma Arena gara 2 di semifinale Playoff 2018 “Old Wild West” tra Alma Pallacanestro Trieste e De’ Longhi Treviso. Anche questa volta la formazione triestina ha prevalso con il punteggio di 69-65, costruendo un vantaggio di 12 punti all’inizio dell’ultimo quarto ma subendo il rientro di Treviso fino al -1. I veneti non hanno realizzato due triple a campo aperto con Musso e Trieste è riuscita nel minuto finale, ancora con Green, ben trovato sotto canestro da Fernandez e con due liberi realizzati, a portare a casa anche gara-2 della serie. Green appunto, ragazzo al quale non importano più di tanto le statistiche individuali bensì che la squadra abbia vinto. Se due giorni fa avevamo definito Javonte superlativo, questa sera lo possiamo considerare extraterrestre: 33 punti, 11 rimbalzi, 12 falli subiti e 51 di valutazione (l’intera De’ Longhi chiude con 59 di valutazione…); 8 punti per Cavaliero e 7 per Mussini. Per gli ospiti 15 punti di Brown e 12 di Imbrò. In sala stampa si presenta un Pillastrini arrabbiato con la squadra, rea di aver giocato 30 minuti con superficialità, intensificando qualche errore commesso in gara-1. Afferma infine che la squadra ha tirato male da tre punti nei minuti finali, anche a campo aperto e con tiratori di prima scelta. Adesso si dovrà raccogliere tutta l’energia per preparare gara-3 di venerdì, una gara senza domani. Dalmasson parla di Green, autore di una prestazione straordinaria nonostante la caviglia in disordine. Sofferta vittoria per Trieste in una serie tra due squadre che stanno spendendo un sacco di energia. In gara 3 dovremmo saper reagire mentalmente, alzare la qualità di gioco in un ambiente che ci sarà sfavorevole. Stesse formazioni di gara1, con Brown che recupera dall’infortunio ed è pertanto a disposizione dei veneti. L’Alma parte con Green, Mussini, Prandin, Da Ros e Bowers; la De’ Longhi risponde con Brown, Sabatini, Musso, Antonutti e Fantinelli.  Primi punti per Brown, con risposta di Matteo Da Ros. Dopo i due punti di Fantinelli ancora Da Ros, subito entrato in clima partita. Pillastrini fa entrare Lombardi, che si fa subito sentire con quattro punti consecutivi che portano Treviso sul 10-4. Green riscalda il palazzo con cinque punti consecutivi e l’Alma ricuce lo svantaggio (13-14). Bruttini fa 1 su 2 a cronometro fermo mentre dall’altro lato Green impatta dalla lunetta con 2 su 2. Vantaggio biancorosso con Green che però non realizza il libero supplementare. Buon impatto in gara anche per Cittadini che prima stoppa con autorità e poi conclude da sotto. La tripla di Fantinelli chiude il quarto con Trieste in vantaggio 19-18. Secondo periodo che inizia bene per gli ospiti con i canestri di Negri ed Antonutti. Trieste risponde con un parziale di 8-0 griffato Mussini e Loschi (27-22). La tripla di Loschi per il massimo vantaggio giuliano (34-26). Equilibrati gli ultimi minuti del quarto che si chiude con Trieste avanti di 8 punti (38-30). All’inizio del terzo quarto i punti biancorossi sono tutti realizzati da Green, che tiene a distanza Treviso. Un canestro più libero aggiuntivo di Brown ed una tripla di Swann riportano sotto la formazione di coach Pillastrini. Una tripla di Cavaliero fa rifiatare i biancorossi. Il finale di quarto è una sfida aperta tra Green e Brown: alla sirena ancora vantaggio giuliano di 8 punti (58-50). Le due triple di Cavaliero e Green portano ai biancorossi il massimo vantaggio di 12 punti. Treviso aumenta l’intensità difensiva mentre Trieste perde lucidità nel gioco (e palloni in attacco) consentendo la rimonta biancoazzurra fino al -1 (64-63). Treviso ha per due volte la possibilità di colpire dalla distanza con Musso ma entrambi i tiri si spengono sul ferro. I biancorossi ritrovano l’energia necessaria per giocare con criterio l’ultimo minuto di gioco: Fernandez pesca bene Green sotto canestro per il punto del 67-63. Dall’altro lato Bruttini realizza il canestro del -2. A sette secondi dalla fine fallo su Green che va in lunetta realizzando entrambi i liberi che danno il vantaggio incolmabile per i trevigiani che sbagliano anche l’ultimo tiro, per il definitivo 69-65. Gara-3 si disputerà venerdì 1° giugno alle ore 20.30 al Palaverde di Lancenigo (TV), con la De’ Longhi costretta a vincere per mantenere viva la serie; per Trieste due possibilità di spalancare la porta della finale promozione.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave più grande mai costruita in Italia

  • Trovato senza vita il 58enne triestino scomparso in Istria

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

  • Virtus Verona-Triestina 3 a 2 | Le pagelle: brutti e imprecisi, si salva solo Granoche

  • "Estetique B&B" apre in via San Nicolò, la seconda sfida dei 23enni Kevin e Matteo

Torna su
TriestePrima è in caricamento