rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Si chiude 1-1 il derby tra Triestina e Kras Repen

00.05 - Discreta prestazione dei ragazzi di Lotti che non riescono però a prevalere sulla squadra carsolina. Rimandata per entrambe le squadre la prima vittoria in campionato.

Si è chiuso con un pareggio, da ritenersi giusto, il derby disputato al Rocco tra la Triestina ed il Kras. Reti entrambe nel primo tempo: vantaggio dell’Unione al sesto minuto con Bez e pareggio di Capalbo al minuto trentotto. Nella ripresa nessuna occasione di rilievo se si eccettua un cross dell’alabardato Celli che causalmente trova la parte superiore della traversa. Tanta volontà per i ragazzi di Lotti che a sprazzi hanno giocato discretamente, mostrando dei miglioramenti rispetto alle gare precedenti. Buona gara per Proia e per Fabbri, uscito tra gli applausi. Difesa non impeccabile nell’azione del pareggio del Kras; in attacco è necessario migliorare in incisività: questa sera troppi cross sono stati facile preda del portiere dei biancorossi di Monrupino.    

PRIMO TEMPO

2°: prima occasione per gli ospiti con un tiro che viene deviato in angolo da di Piero. Nessuno sviluppo dal corner.

3°: risponde la Triestina con  un cross di Arvia respinto di pugno da Budicin.

6°: gol della Triestina con Bez, sugli sviluppi di un errato disimpegno del portiere ospite: cross dalla destra e colpo di testa del numero nove alabardato che batte sulla traversa ed entra in porta.

13°: i ragazzi di Lotti pressano gli avversari e cercano di ripartire in contropiede.

22°: ammonito Bordon per gioco scorretto.

34°: infortunio per Pontrelli costretto ad uscire per qualche minuto.

37: cross dalla sinistra di Fabbri, spizzica di testa Bez, palla sul fondo.

38°: pareggio del Kras con Capalbo che, partito sul filo del fuorigioco, si presenta da solo in area e batte Di Piero.

40° la Triestina usufruisce di un calcio di punizione: la battuta di Proia viene respinta con difficoltà dal portiere e poi l’azione viene fermata dall’arbitro che ravvisa un fallo in attacco della squadra alabardata.

43°: si accendono gli animi in campo e vola qualche spinta di troppo: Triestina vicina al vantaggio su calcio di punizione di Proia deviato di testa da Fiore: il portiere si salva in angolo.

45°: tre minuti di recupero.

48°: squadre negli spogliatoi con applausi ai rossoalabardati e qualche fischio all'arbitro.

SECONDO TEMPO

Il Kras sostituisce Castellano con Slavec.

2°: pericolo in area rossoalabardata procurato da un cross mancato di testa da Knezevic, lasciato troppo libero a pochi passi da Di Piero .

6°: la Triestina sostituisce Arvia, autore di una buona prestazione, con Spadari.

14°: seconda sostituzione per gli alabardati: esce Pontrelli lasciando il posto a Giordano.

16°: gli ospiti sostituiscono Grujic con Gulic.

25°: occasione per i rossoalabardati con un cross di Celli che colpisce la parte superiore della traversa ed esce sul fondo.

27°: ci prova Proia dal limite: palla sul fondo.

28°: Il Kras sostituisce Bordon con Komel.

30°: Esce Fabbri tra gli applausi del pubblico del Rocco, lasciando il posto a Lionetti.

32°: Ammonizione per il rossoalabardato Giorgino, che ferma con un fallo una pericolosa azione in contropiede degli ospiti; infortunio per Di Piero, uscito avventatamente fuori area. Il portiere alabardato si rialza dopo qualche minuto, con una vistosa fasciatura in testa.

38°: Triestina pericolosa con un batti e ribatti in area che però non produce effetti.

45°: cinque minuti di recupero.

49°: bel lancio di Proia per Bez ma il portiere esce con tempismo fuori  area e sventa.

50° L’arbitro fischia la fine dell’incontro. Applausi dagli spalti del Rocco e squadre che vanno a ringraziare le rispettive tifoserie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude 1-1 il derby tra Triestina e Kras Repen

TriestePrima è in caricamento