rotate-mobile
Sport

La Pallanuoto Trieste studia da grande: vittoria di carattere a Palermo

Gli alabardati passano 10-11 e consolidano il terzo posto in classifica, con Savona e Ortigia Siracusa

Una fantastica Pallanuoto Trieste stringe i denti, lotta su tutti i palloni e conquista una preziosissima vittoria esterna. Nella nona giornata di andata del campionato di serie A1 maschile, la squadra sponsorizzata Samer &Co. Shipping si è imposta sul campo del Telimar Palermo per 10-11. Sono tre punti pesanti in chiave classifica, per di più conquistati nella piscina di una diretta rivale per i play-off. Trieste conserva la terza posizione a quota 21 in coabitazione con Rn Savona e Ortigia Siracusa, davanti sempre le due battistrada Pro Recco e An Brescia. “Grande prestazione, complimenti al mio gruppo - afferma l’allenatore Daniele Bettini - match nervoso, abbiamo conservato la giusta dose di serenità portando così a casa il bottino pieno, che è fondamentale per il nostro percorso. Ora festeggiamo, poi pensiamo all’Euro Cup”.

I siciliani iniziano meglio, Occhione e Giliberti fanno 2-0, Petronio (prestazione sontuosa al rientro per il capitano alabardato) accorcia sul 2-1, Giorgetti firma il 3-1 di fine primo periodo. Nella seconda frazione la Pallanuoto Trieste sembra poter prendere il controllo della situazione. Per tre volte gli ospiti scappano sul +2 (3-5 con Buljubasic, 4-6 col solito Petronio, 5-7 con Vrlic), per tre volte il Telimar torna in scia: 6-7 al cambio di campo. Il terzo periodo pare favorevole ai palermitani. Petronio fa 6-8, poi arriva un parziale di 3-0 grazie alla doppietta dell’americano Hooper e al gol di Occhione. Si entra negli ultimi 8’ di gioco con il Telimar avanti per 9-8. Nella quarta frazione la Pallanuoto Trieste mette in acqua nervi saldi e cinismo. Mladossich impatta sul 9-9, Valentino sbatte la palla sotto la traversa per il 9-10, Vitale insacca il 10-10 a 6’08’’ dalla fine. La tensione è alle stelle, Trieste regge in difesa protetta da Oliva e punge davanti con la stoccata di Petronio: 10-11 a 3’10’’ dalla sirena. La battaglia infuria fino all’epilogo, il punteggio non cambia e i ragazzi alabardati possono giustamente esultare per un successo che vale doppio. È già tempo di Euro Cup. Mercoledì 14 dicembre alla “Bruno Bianchi” si gioca la gara di ritorno degli ottavi di finale con il Noisy Le Sec, inizio fissato alle ore 20.00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pallanuoto Trieste studia da grande: vittoria di carattere a Palermo

TriestePrima è in caricamento