menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terza Sconfitta Consecutiva per la Pallamano Trieste: Conversano Vince 21-18

Per la terza giornata di ritorno del campionato serie A d’Elite 2011-2012 di pallamano, Trieste ospita al Palachiarbola il Planetwin365 di Conversano, campione d’Italia in carica. La squadra pugliese, complici le due sconfitte di misura rimediate...

Per la terza giornata di ritorno del campionato serie A d'Elite 2011-2012 di pallamano, Trieste ospita al Palachiarbola il Planetwin365 di Conversano, campione d'Italia in carica.

La squadra pugliese, complici le due sconfitte di misura rimediate dai ragazzi di Bozzola (in casa con Noci ed a Bolzano) ha sopravanzato la squadra triestina ed è ora al secondo posto, davanti appunto alla pallamano Trieste.

E' pertanto una partita importante per entrambe le squadre: Trieste, priva di Nadoh, fermo per infortunio, deve vincere per riprendere il cammino in questo finora positivo campionato mentre per Conversano una vittoria consentirebbe di recuperare punti sulla capolista Bolzano.

PRIMO TEMPO

Rompe il ghiaccio per la squadra triestina Michele Oveglia; la gara prosegue in equilibrio con poche segnature da parte di entrambe le formazioni. I biancorossi sbagliano alcuni tiri in attacco mentre dall'altra parte i pugliesi sono fermati da Modrusan, autore di pregevoli parate. A circa due minuti dalla fine due reti consecutive di Visintin ed altre parate di Modrusan consentono ai ragazzi di Bozzola di portarsi avanti di quattro reti (10-6). Due reti dei pugliesi ed una Cermelj chiudono la prima parte dell'incontro con Trieste in vantaggio 11-8.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo inizia con un break di cinque reti di Conversano a cui risponde Radojcovic solamente dopo otto minuti dall'inizio del tempo, che riporta Trieste sotto 12-13. La difesa triestina non riesce a contenere adeguatamente Querin che tiene avanti i campioni d'Italia i quali, con una rete di D'Alessandro raggiungono a circa 11 minuti dalla fine dell'incontro il massimo vantaggio di 5 reti (13-18).

Trieste in attacco non riesce a trovare soluzioni convincenti e spesse volte i tiri risultano deboli, facilmente parati dal portiere ospite. A contribuire all'opaca prestazione triestina ci pensano anche i due arbitri, autori di alcune decisioni discutibili, che fanno indispettire il pubblico triestino (numeroso, considerata la giornata decisamente fredda) e fanno soprattutto protestare la panchina triestina: Bozzola viene ammonito nel corso del primo tempo mentre il direttore sportivo Giorgio Oveglia viene espulso a circa 5 minuti dalla fine.

Negli ultimi quattro minuti di gioco Trieste riesce a recuperare un po' lo svantaggio grazie ad una rete di Visintin e due rigori di Radojcovic, intervallati dalla rete del Conversano con Macchi. L'incontro si conclude con la vittoria dei pugliesi per 21-18 ma il pubblico triestino tributa comunque un caloroso applauso alla squadra triestina, che ha decisamente sofferto l'assenza di un giocatore fondamentale: Matej Nadoh.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento