Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport

Trieste, doppietta del CC Saturnia nella regata commemorativa della Grande Guerra

Quindici imbarcazioni, tre nazioni, oltre 140 vogatori. Giornata da incorniciare per lo sport triestino che ha ospitato nel suo golfo la regata "Trieste-Austria", gara non competitiva riservata alle imbarcazioni a 8+ organizzata dal Circolo Canottieri Saturnia.

Nata per commemorare l'inizio della Prima guerra mondiale ed inserita negli eventi per i 150 anni del Saturnia, la kermesse, che ha visto protagonisti atleti austriaci, sloveni e italiani, è stata all'insegna del divertimento e dello spettacolo con le ammiraglie, che una volta partite davanti al Castello di Miramare sono giunte sino alle acque prospicienti piazza Unità. Ad attenderli un folto gruppo di cittadini e appassionati sportivi.Tra questi il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini.

Ospiti dell'imbarcazione messa a disposizione dal CC Saturnia, invece, il presidente della Federazione canottaggio regionale della Carinzia, Kurt Peterle, e il consigliere regionale del Fvg Franco Codega.

La regata maschile è andata appannaggio della squadra dei giovani del CC Saturnia capeggiati dal campione Federico Ustolin che si sono imposti col tempo di 23.40 grazie alla prova di Diego Sergas, Lorenzo Nessi, Leo Grbec, Alberto Glionna, Alessandro Stradari, Leonardo Millo, Simone Ferrarese e Piero Todesco (timoniere).

I biancoblù si sono piazzati davanti all'agguerrito gruppo triestino dell'Adria (25.23) composto da Alessandro Maccari, Sergio Predonzani, Alessandro Mocnik, Vittorio Dell'Aquila, Danilo Stefanato, Walter Giraldi, Dario Strani, Darko Milo e Francesca Finocchiaro (timoniere). Medaglia di bronzo invece per gli austriaci del Villach (27.35) con equipaggio formato da Daniel Loy, Christoph Holbling, Albert Hipp, Mario Loy, Jonathan Zerbst, Jacob Paoli, Raphael Zerbst, Paul Rifiuti ed Hemma Berger (tim.).

Le altre posizioni: 4° Saturnia, 5° Ginnastica Triestina, 6° Klagenfurt, 7° Circolo Marina Mercantile. Presenti anche due equipaggi fuori gara presentati dal Saturnia: una jole4 e un 2x canoè.

In ambito femminile altro exploit del CC Saturnia che ha avuto la meglio sul Klagenfurt. Sul podio più alto, dunque, Carla Poggiolini, Micaela Iasnig, Emanuela Pesel, Jael Kopciowskj, Laura Cressi, Elena Filippi, Claudia Mammetti, Erica Villi e Ludovica Rigo (tim.). Le austriache hanno invece schierato Maria Salzer, Petra Darnhofer, Michaela Herbst, Lotte Fieber, Chiara Percuzzi, Imelda Brandi, Gabi Jost, Gemma Holzer e Heimo Setten (tim.).

Qualche imbarcazione non ha tagliato il traguardo finale a causa di qualche piccolo incidente di percorso legato all'acqua che ha invaso le ammiraglie.

A tale proposito significativo l'intervento del presidente del CC Saturnia, Gianni Verrone: “Nonostante fosse una gara complicata, visto il numero equipaggi e il mare molto formato, al di là dell'aspetto agonistico, la manifestazione è riuscita nell'intento di unire equipaggi italiani, austriaci e sloveni, un'unione che si è esaltata nel momento di maggior difficoltà di alcuni vogatori, quando tutti hanno collaborato per aiutare le imbarcazioni altrui, dimostrando un grande spirito sportivo”.

A fine regata nella sede del CC Saturnia i protagonisti della regata si sono riuniti in una serata conviviale con la partecipazione dei soci del circolo triestino.

Terminato questo grande sforzo organizzativo il Saturnia ora punta al prossimo grande appuntamento di natura agonistica: la realizzazione dei Campionati del Mare in programma a Trieste dal 26 al 28 settembre.

Fotografie di Luca Marsi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste, doppietta del CC Saturnia nella regata commemorativa della Grande Guerra

TriestePrima è in caricamento