menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Triestina 1 - Spezia 2: la Cronaca.

Per la sedicesima (e penultima) giornata del girone di ritorno la Triestina, in un’atmosfera da ultima spiaggia, affronta al “Rocco” lo Spezia, la squadra più motivata, allo stato attuale, dell’intero girone B del campionato di Lega Pro – Prima...

Per la sedicesima (e penultima) giornata del girone di ritorno la Triestina, in un'atmosfera da ultima spiaggia, affronta al "Rocco" lo Spezia, la squadra più motivata, allo stato attuale, dell'intero girone B del campionato di Lega Pro - Prima Divisione. I liguri sono secondi in classifica dietro al Trapani e sono in piena lotta per conquistare il primo posto del girone che consentirebbe la promozione diretta in serie B, evitando la lotteria dei playoff. Dall'altra parte la Triestina che, dopo il pesante tracollo casalingo di mercoledì scorso contro il Piacenza e con parecchie defezioni per infortunio, è alla disperata ricerca dei punti che le eviterebbero la disputa dei playout, tenendo conto che in caso di chiusura del campionato a pari punti, la situazione degli scontri diretti non è delle più rosee.

Poco pubblico sugli spalti (i soliti 2000 affezionati?) con un nutrito gruppo di tifosi spezzini sistemati nella curva ospite: assisteremo ad uno scontro verbale tra le due tifoserie, che non sono gemellate?

PRIMO TEMPO
1° ammonito Allegretti per fallo a metà campo.
4° bella conclusione di Motta che controlla in area ma tira troppo debolmente ed il portiere para senza difficoltà.
5° GOOOL della Triestina di Mattielig che su cross di Allegretti batte al volo e trafigge il portiere Russo.

13° occasione per Lo Spezia: il calcio di punizione battuto da Vannucchi dal vertice destro dell'area di rigore è deviato di testa da Lucioni che sfiora la traversa alla destra di Gadignani.
21° occasione per Iuncò che si libera in area ma tira di poco altro. Lo stesso Iuncò ha un'altra opportunità trenta secondi più tardi ma da pochi passi spara alto sopra la traversa.
26° La Triestina si fa viva con Pinares ma il tiro è debole ed è parato a terra da Russo.

28° Occasione per lo Spezia con un calcio di punizione di Vannucchi parato a terra da Gadignani.
30° Pareggio dello Spezia con Madonna che dalla destra entra in area e con un tiro a filo d'erba batte Gadignani che non riesce a respingere.
45° L'arbitro fischia la fine del primo tempo che si chiude in parità, 1-1.

SECONDO TEMPO
4° Tiro improvviso da fuori area di Buzzegoli che Gadignani devia in angolo; sullo sviluppo del corner azione in contropiede della Triestina con Godeas il cui tiro è alto. Lo stesso Godeas è miracolosamente anticipato un minuto dopo da un difensore ospite.
7° calcio di punizione da limite con Vannucchi che però tira di poco alto.

12° ammonito Buzzegoli per fallo su Allegretti.
15° Azione per Lo Spezia con un tiro cross che si appoggia sulla traversa e poi viene respinto dalla difesa alabardata.
21° Lo Spezia sostituisce Buzzegoli con Bianco.
23° Ammonito Rivalta per fallo su Pinares.

26° Lo Spezia sostituisce Rivalta con Pedrelli.
33° La Triestina sostituisce l'autore della rete alabardata Mattielig con Tombesi.
36° Lo Spezia sostituisce Iuncò con Guerra.

38° Lo Spezia raddoppia con Lucioni che raccoglie una corta respinta della difesa alabardata e dal dischetto infila Gadignani.
40° Espulso Gadignani, costretto a respingere di mano fuori area per impedire ad un giocatore ospite di recuperare il pallone; Galderisi è costretto a sostituire Cecchini con il secondo portiere Vigorito.
41° La Triestina sostituisce Pianares con Zamparo.

45° Quattro minuti di recupero.
49° L'arbitro fischia la fine dell'incontro con festeggiamenti della squadra ligure sotto la curva spezzina, grazie anche al risultato proveniente da Bolzano dove il Trapani ha pareggiato, consentendo l'aggancio dello Spezia nei confronti dei siciliani.

La Triestina ha fatto il possibile per arginare i veloci attaccanti ospiti, è andata in vantaggio dopo pochi minuti ma Lo Spezia ha riequilibrato la parita nel primo tempo, ha avuto molte occasioni per segnare ed ha sfruttato, a sette minuti dal termine, uno dei pochi errori degli alabardati per realizzare la rete della vittoria. A questo punto è necessario per l'Unione vincere a Prato ed attendere i risultati delle altre squadre invischiate nella lotta per evitare i playout.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento