Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

La Triestina batte 3-1 il Cordenons e accede al primo turno di Coppa Italia di serie D

Positiva la prova dei ragazzi rossoalabardati, davanti ai circa 800 spettatori presenti al Rocco

Una convincente Unione Triestina 1918 passa il primo turno eliminatorio di Coppa Italia di Serie D 2016/2017, superando al Rocco il Cordenons per 3-1. La squadra rossoalabardata, condotta da mister Andreucci, ha schierato Voltolini tra i pali, Bajic, Brandmayr, Frulla ed Aquaro in difesa, Marchiori Carraro e Bradaschia a centrocampo mentre l’attacco è stato affidato a França, Serafini e Dos Santos. Nel primo tempo la Triestina ha creato moklto gioco a centrocampo, senza però pungere in attacco; sono stati altresì gli ospiti a creare alcune occasioni da rete con Mattielig ma in entrambe le occasioni è stato bravo Voltolini a neutralizzare le conclusioni dell’ex giocatore alabardato. Nel secondo tempo la musica è decisamente cambiata: migliori gli inserimenti in attacco da parte dei ragazzi di Andreucci, che passavano con una rete di Serafini al 6°, raddoppiando al 19° con França. Ispirato da un onnipresente Bradaschia, ci provava in alcune occasioni anche Dos Santos, che riusciva a mettere il suo sigillo al 43° a seguito di una caparbia azione in area ospite, ristabilendo il doppio vantaggio dopo la rete di Maccan. Ottima la prestazione del trio di attacco ma buona impressione ha destato anche la difesa, soprattutto con Frullo e Marchiori. L’Unione Triestina 1918 disputerà il primo turno di Coppa Italia affrontando in trasferta, domenica 28 agosto, il Tamai.     

 

PRIMO TEMPO

4°: il primo tiro in porta è di Dos Santos: conclusione debole.

6°: ci prova ancora Dos Santos da fuori: il tiro è teso ma esce sul fondo.

8°: bel tiro a giro di França parato senza difficoltà da Bortolin.

12°: pericolosi gli ospiti con un tiro di Mattielig, respinto da Voltolini.

17°: Mattielig tenta ancora di sorprendere Voltolini con un velenoso tiro da fuori: il portiere rossoalabardato alza sopra la traversa.

21°: França gira di testa un cross proveniente dalla destra, pallone sul fondo.

37°: i rossoalabardati mantengono il possesso di palla ma sono poco incisivi in attacco: arriva solamente un colpo di testa di Serafini, che si perde sul fondo.

41°: calcio punizione per gli ospiti da posizione interessante: il tiro è stato respinto dalla barriera.

46°: dopo un minuto di recupero il signor Donda manda le due squadre negli spogliatoi.

Primo tempo giocato discretamente dalla formazione alabardata che però non ha creato grossi pericoli per la porta degli ospiti, che invece hanno impegnato Voltolini in un paio di occasioni, soprattutto con l’ex Mattielig.

SECONDO TEMPO

1°: Il Cordenons fa entrare Zottino per Mattielig.

4°: combinazione França-Serafini con tiro al volo di quest’ultimo, sul fondo di poco.

5°: ancora un preziosismo di Serafini che tenta un pallonetto di tacco che rimbalza sulla traversa ed esce.

6°: rossoalabardati in vantaggio con Serafini, che scaraventa in porta un cross proveniente dalla destra.

9°: Unione Triestina 1918 vicina al raddoppio con França che di testa impegna Bortolin in un difficile intervento.

11°: calcio di punizione per gli ospiti da posizione interessante: la squadra granata prova ad applicare uno schema, senza fortuna.

15°: ammonito Taccoli per gioco scorretto.

19°: raddoppio dell’Unione: França appoggia in porta un cross di Dos Santos che aveva battuto in velocità il suo marcatore.

20°: il Cordenons sostituisce Caviari con Zubin.

24°: ripartenza della Triestina con Dos Santos che chiude con un tiro in porta, bloccato da Bortolin.

30°: l’Unione Triestina 1918 sostituisce França, uscito tra gli applausi, con Turea.

31°: il Cordenons riduce le distanze con una precisa deviazione di testa di Maccan: nulla da fare per Voltolini.

35°: Dos Santos prova il tiro al volo su perfetto cross di Bradaschia, il pallone esce di poco.

41° il Cordenons sostituisce Zubin con Perfetto

43°: terza rete dell’Unione con Dos Santos, abile a liberarsi in area tra tre avversari ed a battere Bortolin con un preciso rasoterra.

45°: tre minuti di recupero.

48°: l’arbitro fischia la fine dell’incontro: tutti i ragazzi sotto la curva a raccogliere gli applausi della Furlan.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Triestina batte 3-1 il Cordenons e accede al primo turno di Coppa Italia di serie D

TriestePrima è in caricamento