Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

Triestina beffata all'89°: passa la Clodiense 2-1, la salvezza diretta si allontana.

17.10: Arriva nel finale la rete della vittoria della formazione veneta.

Sconfitta pesante per la squadra alabardata che vede allontanarsi la quota salvezza diretta. I ragazzi di Ferazzoli hanno disputato la prima parte dell'incontro senza troppa convinzione, subendo la rete del vantaggio su azione manovrata degli ospiti, finalizzata da Santi. Nel secondo tempo, come già successo, Triestina più convinta dei propri mezzi che trova la rete del pareggio con Bedin: è il miglior momento per la formazione alabardata, che riesce a mettere gli ospiti in affanno. Purtroppo all'89° su azione di calcio d'angolo arriva il nuovo vantaggio ospite con Mastroianni, entrato al 20° della ripresa. Per i ragazzi di Ferazzoli è un brutto colpo: al fischio finale la Curva Furlan applaude i giocatori ma chiede che Pontrelli se ne vada. E cominciano già i primi calcoli per gli incroci dei playout....

PRIMO TEMPO

Il primo tiro è della Clodiense al 3° con  Boscolo Davide, altro sopra la traversa. Al 15° ammonito Carlucci per fallo di mano. Dal calcio di punizione conseguente scaturisce un colpo di testa di Piscopo che lambisce la parte alta della traversa ed esce sul fondo. 20°: qualche buona giocata degli alabardati ma, a parte il colpo di testa di Piscopo, nessun pericolo per la difesa veneta. 23°: calcio di punizione per gli alabardati da posizione interessante, circa 22 metri da posizione centrale: pallone messo in mezzo con Rocco che per un soffio non riesce a colpire di testa in tuffo. Un minuto dopo Di Piero para d’istinto un tiro al volo di Piaggio, ma l’azione era viziata da fuorigioco. Al 33° la Clodiense va in vantaggio con Santi, che batte Di Piero con un preciso rasoterra, al termine di una bella manovra.  Due minuti dopo Triestina vicino al pari con Milicevic, che da buonissima posizione tira praticamente sul portiere che respinge di pugno. Al 39° Clodiense vicina al raddoppio grazie ad un fortunoso rimpallo che sbilancia la difesa alabardata; il tiro a botta sicura viene deviato miracolosamente in angolo da Piscopo. Al 46° l’arbitro manda le squadre a riposo.

SECONDO TEMPO

Piccolo giallo iniziale: la Clodiense inizia con 10 giocatori ma l’arbitro se ne accorge solamente dopo quasi un minuto. Rientra Pelizzer e le squadra veneta torna a ranghi completi. All’8° minuto ammonito Siega per fallo su Proia.  Triestina tutta avanti alla ricerca del pari: unl tiro di Rocco viene ribattuto in angolo.  Al 12° la Trietina sostituisce Arvia con Gusella. Al 14° ammonito Celli per gioco scorretto. Al 20° la Clodiense sostituisce Boscolo Davide con Mastroianni. Al 24° la Triestina sostituisce Celli con Giordano. Un minuto dopo un tiro di Siega viene bloccato senza difficoltà da Di Piero. Al 28° pareggio della Triestina con Bedin che, dopo una ribattuta della difesa veneta, si trova la palla sul piede al centro dell’area e trova il pertugio giusto per battere Tiozzo Caenazzo. Al 32° Clodiense pericolosa con un tiro da fuori di Casagrande, che si spegna sull’esterno della rete. Al 36° la Clodiense sostituisce Siega con Chiozzotto. Al 39° terza sostituzione per gli ospiti: esce Santi ed entra Isotti. Un minuto dopo la Triestina sostituisce Milicevic con Aquilani. Al 44° la Clodiense ripassa in vantaggio su azione di calcio d’angolo: colpo di testa decisivo sul secondo palo da parte di Mastroianni. Al 46° ammonito Rocco per fallo di mano. Se non erro era diffidato e pertanto salterà la prossima partita contro l'Union Pro. Un minuto dopo ammonito anche Chiozzotto per fallo di mano. Al 48° l’arbitro fischia la fine dell’incontro: la curva Furlan chiede a gran voce che il presidente Pontrelli se ne vada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina beffata all'89°: passa la Clodiense 2-1, la salvezza diretta si allontana.

TriestePrima è in caricamento