Lunedì, 21 Giugno 2021
Sport

Triestina Calcio: il Presidente Mario Biasin incontra stampa, sponsor e tifosi

Nel pomeriggio di ieri il presidente dell'U.S.Triestina Calcio 1918 Mario Biasin ha incontrato la stampa e i partner commerciali della società rossoalabardata. Hanno partecipato all'incontro anche il sindaco della città di Trieste Roberto Dipiazza e l'assessore allo sport Giorgio Rossi.
Sia il Primo Cittadino che l'esponente della giunta si sono detti entusiasti per il lavoro effettuato nell'ultimo anno dall'Amministratore Unico Mauro Milanese e dal suo staff, in particolar modo il Sindaco ha sottolineato come «se il lavoro è fatto bene i risultati non possono mancare perciò speriamo di ottenere presto quanto ottenuto sul campo. Intanto come città siamo entusiasti dell'assegnazione del "Rocco" fra gli stadi che ospiteranno l'Europeo Under 21 nel 2019».
Il sindaco si è soffermato brevemente anche sul nodo dei campi dove la Triestina e le giovanili potranno allenarsi in futuro: «Stiamo rifacendo un po' alla volta tutti i campi in sintetico della città. A giorni ci riconsegneranno finalmente il "Grezar" che d'accordo con la Fidal tornerà a disposizone anche della Triestina in attesa del "Ferrini" per il quale i tempi sono un po' più lunghi, soprattutto per il fatto che per farlo rivivere sarà necessario l'intero rifacimento del fondo del terreno. L'idea che stiamo cercando di sviluppare, ma è un progetto da abbracciare a medio-lungo termine, è quello di destinare alla Triestina i terreni posti nella zona dei laghetti delle Noghere».

Gli ha fatto eco l'assessore Rossi che ha ricordato come l'arrivo di Mario Biasin sia stata una benedizione per la città che ha portato dapprima entusiasmo e quindi risultati. Lo stesso assessore ha poi consegnato al chairman alabardato una targa riconoscimento a nome della città.
L'amministratore unico Mauro Milanese ha preso la parola per passarla immediatamente al presidente Biasin il quale ha ringraziato tutti i convenuti sottolineando come il campionato è andato meglio di come se l'era aspettato.
«È stata una grande annata, considerando la situazione com'era quando arrivai un anno fa: sembrava di stare a Ground Zero. Il primo passo, quello di ripartire, è stato fatto. Ora dobbiamo cercare di riportare la Triestina nei campionati che le competono. Quello che posso aggiungere è che il mio impegno nell'Unione sarà duraturo. Per dirla in inglese: I love Trieste and I'm here to stay for a long time».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina Calcio: il Presidente Mario Biasin incontra stampa, sponsor e tifosi

TriestePrima è in caricamento