Calcio: l'Unione cede con onore alla Lazio, ad Auronzo termina con 5 - 2

Dopo una settimana di ritiro in quota a Piancavallo l’Unione affronta il primo test precampionato della nuova stagione, sfidando nella splendida cornice di Auronzo di Cadore la Lazio di Simone Inzaghi, appuntamento divenuto ormai abituale e giunto alla terza estate consecutiva

Dopo una settimana di ritiro in quota a Piancavallo l’Unione affronta il primo test precampionato della nuova stagione, sfidando nella splendida cornice di Auronzo di Cadore la Lazio di Simone Inzaghi, appuntamento divenuto ormai abituale e giunto alla terza estate consecutiva.

Biancocelesti grandi firme dal 1′ con in pratica tutti i big subito in campo, compreso il nuovo acquisto Lazzari. Alabardati con il 4-4-2 nel quale Beccaro parte sulla fascia al posto di Procaccio, tutti i volti nuovi inizialmente partono dalla panchina.

Avvio deciso dei biancocelesti (oggi in completo blu scuro), in rete dopo 90″ dopo un’azione avvolgente sulla destra, il tiro di Lulic viene però deviato in rete da Immobile sulla linea di porta in posizione di offside. Lo stesso Immobile va poi a bersaglio al 7′, portando in vantaggio la Lazio di testa da pochi passi su cross morbido di Lulic dalla sinistra. All’undicesimo Correa finisce giù in area dopo un dribbling su Lambrughi, Duzel indica il dischetto e Correa realizza spiazzando Offredi. A cavallo di metà frazione la prima chance alabardata ed è una grande occasione, Maracchi da metà campo va verticale per Granoche, destro da posizione defilata messo in angolo da un riflesso di Guerrieri. Al 25′ altra grande occasione alabardata propiziata da un corner di Frascatore, Malomo stacca colpendo il palo a Guerrieri battuto. Dalla parte opposta è Correa al 27′ ad impegnare severamente Offredi col mancino, la sfera finisce in corner dal quale Milinkovic trova il colpo di testa vincente firmando il tris biancoceleste su cross dalla destra di Immobile. A 5′ dal riposo terza occasione di rilievo per l’Unione, cross morbido di Beccaro dalla sinistra con Maracchi che impatta di testa indirizzando sotto la traversa, Guerrieri alza in angolo. Poco prima del riposo Immobile timbra il palo con un destro incrociato dal limite sporcato da Lambrughi, è l’ultimo spunto di cronaca della prima frazione.

Mercato Triestina, Scrugli dal Trapani e Ermacora dall'Udinese

Nella ripresa cambi da entrambe le parti e Triestina subito in rete, al 1′ Frascatore va col mancino a rientrare su punizione, Codromaz sbuca sul secondo palo e insacca col mancino rasoterra il 3-1. La risposta biancoceleste si concretizza al 4′ con Caicedo, che incorna in rete il 4-1 su cross morbido di Lazzari dalla destra. Passa 1′ e Adekanye si fa ipnotizzare da Offredi nell’uno contro uno, capovolgimento di fronte ed è Granoche in diagonale col destro a costringere Guerrieri al salvataggio in corner in tuffo. Dopo l’avvio vibrante di ripresa non succede nulla di rilevante per circa un quarto d’ora, al 21′ è poi Caicedo a fare doppietta e 5-1 dopo un contropiede di Adekanye. Al 27′ Mensah dalla destra centra teso, Granoche impatta col destro da pochi passi, riflesso prodigioso di Adamonis che contiene in due tempi. Nel finale spazio per i giovani Ermacora e Marzola, ed è proprio quest’ultimo a siglare il 5-2 all’85’, impattando col mancino al volo da pochi passi dopo torre di Mensah su cross di Scrugli dalla destra. E’ l’ultima emozione del pomeriggio di Auronzo, l’Unione chiude la prima settimana di ritiro cedendo con onore ad uno dei top club del calcio italiano, segnando due reti, colpendo un palo e creando almeno altre tre nitide palle gol.

S.S. LAZIO – U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 5-2 (P.T. 3-0)

MARCATORI: 7′ Immobile, 11′ Rig. Correa, 28′ Milinkovic, 1’st Codromaz, 4’st e 21’st Caicedo, 40’st Marzola

S.S. LAZIO: Guerrieri (56′ Adamonis), Luis Alberto (46′ Jony), Correa (46′ Adekanye), Immobile (46′ Caicedo), Lulic (Cap.) (46′ Anderson), Milinkovic (46′ Parolo), Radu (46′ Patric), Lazzari, Cataldi (46′ Badelj), Acerbi, Vavro. A disp: Silva. All. Simone Inzaghi

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918: Offredi, Formiconi (46′ Scrugli) , Malomo (46′ Codromaz), Lambrughi (Cap.), Frascatore (83′ Ermacora), Beccaro (46′ Steffè), Coletti (46′ Giorico), Maracchi (67′ Salata), Mensah (88′ Vicaroni), Costantino (46′ Procaccio), Granoche (83′ Marzola). A disp: Rossi, De Luca, Gubellini, Loschiavo. All. Massimo Pavanel

Arbitro: Duzel (Castelfranco Veneto) Assistenti: Cioffredi, Codemo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Blitz dei Nas in due locali a Campi Elisi, oltre 12 mila euro di multa

Torna su
TriestePrima è in caricamento