menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Triestina, Curva Furlan: «Sempre più giovani allo stadio, grande entusiasmo tra le "nuove leve"»

Lo rileva in una nota la Curva Furlan

«Negli ultimi mesi molti ragazzi tra i 15 e i 18 anni si sono avvicinati alla curva ed al gruppo. Conferma, che dalla semplice curiosità è nato qualcosa, l'abbiamo avuta, rivedendo, molti di loro partita dopo partita, occasione dopo occasione». 

Lo rileva in una nota la Curva Furlan.

«Da anni - continua la nota -  ormai insistiamo nel creare un ponte, un contatto, tra il nostro ambiente e il mondo giovanile che troppe volte viene dissuaso da false narrazioni sulle negatività dell'ambiente curva che viene giudicato come una perdita di tempo nella migliore delle ipotesi o un ricettacolo di pericolose derive violente, prive di contenuti. Cosa ci da la forza di perseverare, oltre i costanti riscontri positivi? L'esempio personale di ognuno di noi, che più o meno alla vostra età, si è avvicinato alla gradinata, a quei rumorosi e colorati ragazzi che non smettevano un istante di cantare, dando un'immagine di spensieratezza e libertà. Quelle sensazioni, da noi provate e da tutti gli innamorati di questo mondo, altri le possono vivere, non ha tempo ne spazio ciò che fa emozionare».

«Vi invitiamo - continuano -  ad essere curiosi, nessun vincolo ne obbligo, aperti ad ogni nuova esperienza perchè  la vostra è l'età delle scoperte ma anche quella nella quale si forma l'indole e si fanno le prime, fondamentali, scelte. Non farti influenzare da ciò che senti o ti viene detto ma verifica tu stesso le cose, sempre. Questa è un'importante rivendicazione di libertà, il libero arbitrio è sempre figlio di una scelta e ciò va fatto conoscendo, toccando, annusando, ciò che ci sta intorno, confrontandolo con la propria indole». 

«Non solo singolarmente - concludono - ma soprattutto in comitiva i giovani ci hanno fatto visita e poi sono tornati, evidentemente soddisfatti da questo spazio libero nel quale potersi esprimere senza remore ne preconcetti, spalla a spalla con gente di generazioni diverse, ceti sociali non comuni ma condividendo i gradini bollenti della curva, parte di una moltitudine ma al tempo stesso protagonisti. Vi aspettiamo in curva ragazzi, non solo per sostenere, ma soprattutto per vivere ore di liberta' espressiva ed aggregazione!»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento