Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Triestina-Dro 0-0 alla fine del primo tempo.

15.50 - partita senza grosse emozioni fino a questo momento.

La tredicesima giornata del girone di ritorno del Campionato di calcio 2014/2015 serie “D” – girone “C” propone l’incrocio delle quattro squadre che, con buona probabilità, dovranno conquistarsi la permanenza in categoria attraverso i play-out: a Castelfranco Veneto è infatti in programma Giorgione-Kras mentre al “Rocco” si affrontano Triestina e Dro. I ragazzi alabardati sono stati affidati in settimana a Gianluca Gagliardi che, con una decisione societaria che ha spiazzato un po’ tutti, è subentrato a Giuseppe Ferazzoli che pure aveva svolto un buono lavoro con i rossoalabardati. Sfumato l’obiettivo della salvezza diretta – solo la matematica ci dà qualche speranza – la squadra deve concentrarsi al massimo per conquistare un posto privilegiato in griglia play-out; la prima uscita di mister Gagliardi non ammette perciò errori: con una squadra non al completo a causa delle assenze dell’infortunato Piscopo in difesa e degli squalificati Giordano a centrocampo e Manzo in attacco, vengono schierati in difesa con Ventura, Fiore e Spadari mentre l’attacco è affidato alla coppia Milicevic e Rocco, supportati a centrocampo da Proia e Bedin. Giornata primaverile al “Rocco”, non arrivano al migliaio gli spettatori presenti.

PRIMO TEMPO

Dopo 5 minuti prima occasione per gli alabardati con Milicevic che, dopo essersi liberato in area, lascia partire un tiro che Bonomi devia in angolo. Nessuno sviluppo sul corner. Al 10° ammonito ingiustamente Rocco per un presunto fallo di simulazione in area trentina. Buon inizio per gli alabardati, che cercano di scardinare la difesa del Dro con giocate di prima intenzione. Al 15° ospiti pericolosi con Bazzanella che, grazie anche ad un rimpallo, si trova solo davanti a Di Piero che esce tempestivamente e ribatte il tiro. Al 22° ci prova ancora Milicevic da fuori ma il pallone esce di non molto alla sinistra di Bonomi. Due minuti dopo girata di Bazzanella, alta sopra la traversa. Al 43° ammonito Bedin per gioco scorretto. Senza concedere recupero, l’arbitro Citarella di Matera manda le due squadre a riposo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina-Dro 0-0 alla fine del primo tempo.

TriestePrima è in caricamento