Buona la prima, la Triestina batte il Gubbio per 2 a 1

Finisce con una vittoria l'esordio stagionale della squadra di Pavanel. Granoche e Giorico sugli scudi, da rivedere alcuni passaggi nella fase difensiva

foto Aiello

La formazione di Pavanel parte subito forte. Mensah scappa al suo avversario un paio di volte nei primissimi minuti e il centrocampo mette pressione ai portatori di palla umbri. Giorico e Paulinho tengono la media alta. A rendersi pericolosa per prima è però la compagine allenata da Guidi che dopo una buona ripartenza nata dai piedi di Tavernelli, trova De Silvestro sulla destra libero di calciare con il mancino. Il tiro, debole, finisce fuori di un metro.

Dopo 11’ minuti l’Unione è già in vantaggio. La difesa umbra perde maldestramente il pallone e Giorico ne approfitta bucando Ravaglia da dentro l’area. Un minuto dopo Costantino, servito da un preciso lungo linea di Scrugli, non trova per poco il filtrante per l’accorrente Granoche. De Silvestro al 20’ per poco non sorprende Offredi con un ben colpo di testa che il numero uno rossoalabardato smanaccia in calcio d’angolo. In questa fase di gioco l’Unione è padrona del campo ma il Gubbio riparte con decisione.

Al 28’ infatti è Munoz a trovare il pareggio dopo un pasticcio di Malomo che tocca male indietro per Offredi. Il numero 5 avversario ne approfitta e insacca alle spalle del portiere rossoalabardato con un elegante pallonetto. Palla al centro e tutto da rifare. Al 42’ Granoche serve al centro dell’area un traversone perfetto che però trova tutto il reparto offensivo di casa in ritardo. La Triestina conclude il primo tempo in attacco con un altro bel fendente di Mensah che, come nell’azione precedente, attraversa tutta l’area senza che nessuno dei rossoalabardati riesca a spingere la palla in rete.

Le pagelle: i migliori e i peggiori

Il secondo tempo 

La seconda frazione di gioco si apre dopo pochi minuti con una girandola di cambi. Pavanel infatti fa entrare Ferretti al posto di Costantino e Gatto per Procaccio. L'Unione risente positivamente dell'inserimento di forze fresche e inizia a macinare gioco come nei primi minuti della partita. Per tutto il secondo tempo è la Triestina infatti a fare la partita e a rendersi pericolosa in un paio di occasioni. 

Prima un bel traversone di Gatto e una girata di Ferretti imbeccato da un ottimo Giorico per poco non regalano il vantaggio alla squadra rossoalabardata. Pavanel decide di far entrare anche Maracchi per Paulinho e il centrocampo riprende vigore. Da un corner per gli umbri nasce una ripartenza di Ferretti che serve Mensah sulla destra. L'esterno - tutto sommato buona la sua prova - sguscia via e serve al centro per l'accorrente Gatto che manca l'appuntamento con il goal per pochissimo; la palla finisce però sui piedi del Diablo che di potenza e precisione non sbaglia. 

E' il vantaggio rossoalabardato. Il goal che regala la prima vittoria agli uomini di Pavanel. Qualcosa va migliorato nel reparto difensivo (oggi orfano di Lambrughi e Formiconi), ma va bene così.  

Il tabellino

Triestina: Offredi, Scrugli, Codromaz, Malomo, Frascatore, Mensah, Paulinho, Giorico, Procaccio, Costantino, Granoche. A disposizione: Matosevic, Steffè, Maracchi, Ferretti, Ermacora, Hidalgo, Beccaro, Gatto, Gomez, Vicaroni, Salta, De Luca. Allenatore: Massimo Pavanel

Gubbio: Ravaglia, Konate, El Hilali, Munoz, Bacchetti, Sbaffo, De Silvestro, Malaccari, Tavernelli, Filippini, Cesaretti. A disposizione: Zanellati, Maini, Battista, Lakti, Meli, Cenciarelli, Zanoni, Conti, Ricci, Bangu, Manconi. Allenatore: Federico Guidi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento