Sport

Triestina, Mehmeti promette, ma Godeas avverte: «Non condivido nulla di quello che sta succedendo»

9.05 - Ieri il secondo incontro tra il Presidente e i due big Piscopo e Godeas: ancora promesse

«Riassunto della giornata: dopo un ora di anticamera ho parlato con Mehmeti dopo Luca (Piscopo) - scrive Godeas su Facebook -... il presidente conferma che lunedi ripartono gli allenamenti chiedendo a me e Luca di parteciparvi, pagamenti pregressi fine prox settimana per noi, mentre il resto nell'arco di qualche settimana... siccome io voglio bene a questa maglia e ho un immagine da difendere non voglio che nessuno pensi che posso fare da garante a questa situazione... resto a disposizione di tifosi ed istituzioni ma non condivido nulla di quello che sta succedendo... anzi confido che domani alla conferenza stampa oltre i media tutta la Trieste sportiva si presenti e faccia sentire la propria voce... sempre Forza Unione».

Questo il riassunto del secondo incpontro tra Denis Godeas e Luca Piscopo con il presidente della Triestina Mehmeti. Parole poco rassicuranti, come del resto lo sono le azioni della società: infatti l'arrivo dello svizzero-kosovaro avrebbe dovuto significare quantomeno chiarezza e stabilità finanaiziaria, invece sono stati solo saldati i conti più impellenti, mentre gli altri, come quelli degli arretrati dei giocatori, dovranno ancora aspettare. 

Ancora promessequindi. Ma qualche informazione in più potrà forse essere carpita oggi durante la conferenza stampa indetta dalla Società. Il clima non è per niente sereno, tanto è vero che la tifoseria da ieri si sta organizzando per far sentire la sua voce, e il suo disprezzo, per chi al momento non ha fatto altro che peggiorare la situazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina, Mehmeti promette, ma Godeas avverte: «Non condivido nulla di quello che sta succedendo»

TriestePrima è in caricamento