Sussulto di Gomez e la Triestina batte il Modena: seconda vittoria consecutiva

L'undici di Gautieri riparte bene e controlla la partita. Rete di Gomez da attaccante vero. Bene Giorico e la difesa, così così Sarno. Prossimo impegno domenica a Legnago

Una Triestina volitiva e cinica sfrutta una delle poche occasioni create e stende un buon Modena. La rete con cui l’undici di Gautieri porta a casa i tre punti la sigla Guido Gomez, alla seconda rete consecutiva in altrettante gare ufficiali e capace di dare un’anima al reparto offensivo della Triestina. Sul fronte avversario, gli emiliani costruiscono una manovra precisa che riesce a punzecchiare la difesa rossoalabardata senza tuttavia creare seri pericoli.

Il primo tempo

L’inizio di partita è tutto di marca gialloblu. Dopo qualche minutoo è Spagnoli infatti a sparare verso la porta difesa da Offredi con il pallone che finisce sull’esterno della rete. La Triestina fraseggia a centrocampo e cerca di spingere sulla fascia destra con l’intesa Rapisarda-Sarno. La squadra ospite ci mette brio e Tulissi infila la retroguardia alabardata per tre volte di fila con eleganti filtranti che passano tra Giorico e Brivio.

Al 12’ è ancora Modena con l’ex Costantino che va vicino al goal con una bella girata di testa su cross dell’onnipresente Tulissi. Sul fronte opposto è invece Sarno a non avere i centimetri per incornare su un bel traversone di Petrella. Proprio Petrella al 15’ si conquista un fallo all’altezza dell’angolo sinistro, dopo un’ingenuità della difesa modenese. Sugli sviluppi della punizione battuta da Lodi è Ligi, dopo essere stato strattonato, a colpire di testa con la palla che finisce alta sopra la porta di Narciso.

Gli uomini di Gautieri mettono pressione alla difesa emiliana e con i due esterni che cercano di schiacciarla. Da una delle tante incursioni di Rapisarda, supportato da Sarno, la Triestina per poco non va vicina al vantaggio. Al 28’ è di nuovo Rapisarda (tra i più attivi) a calciare bene col mancino ma Narciso blocca in presa. Un minuto dopo i pericoli arrivano ancora da destra. Sarno viene servito sulla fascia da Lodi, l’esterno punta il friulano Varutti e, dopo essersi accentrato sul sinistro, serve l’accorrente Rizzo che apre il piattone con l’estremo difensore gialloblu che respinge ma non controlla. Sugli sviluppi arriva Gomez che però viene fermato in posizione di fuorigioco. È una Triestina volitiva che continua a spingere e che cerca con tutte le forze il goal.

Al 38’ però è brivido in area alabardata. Il Modena trova la percussione giusta sulla sinistra sull’asse Tulissi-Varutti-Tulissi. Quest’ultimo mette al centro, Offredi smanaccia il pallone che rimane lì, con la difesa di casa brava a rifugiarsi in fallo laterale. Sono minuti in cui la partita prende ritmo e innesca, complice una certa confusione nella manovra, una fase di maggiore agonismo.

Benissimo Gomez e Giorico, così così Sarno (leggi le pagelle)

Secondo tempo

La ripresa si apre con Gomez che gira di testa un cross morbido di Giorico ma non inquadra la porta. È il preludio al vantaggio: una bella azione di Petrella sulla sinistra porta proprio Guido Gomez in area che di destro scaraventa nell’angolino più lontano. È l’1 a 0 meritato che cambia le sorti del match. Il Modena cerca di correre ai ripari e Mignani butta nella mischia Scappini e Davì. È proprio la punta ad inserirsi bene in area alabardata pochi minuti dopo il suo ingresso ma l’occasione viene sporcata dal tempestivo intervento di Ligi che spedisce la palla in calcio d’angolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al 68’ il Modena cambia ancora e fa entrare Monachello. Al quarto cambio degli ospiti Gautieri decide di sostituire Petrella e mandare in campo Granoche. La partita si mette quindi sul binario giusto con il Modena quasi mai pericoloso e l’Unione in grado di ripartire e di difendere bene. A circa un quarto d’ora dalla fine Sarno viene sostituito ed al suo posto entra Maracchi, in inedita posizione di esterno alto. Il film del match non cambia e, nonostante il forcing finale degli emiliani, i “greghi” portano a casa altri tre punti che fanno morale e classifica. Prossimo impegno domenica in trasferta a Legnago. Confermare il trend positivo può dare continuità e far dimenticare le prime due brutte uscite di stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale davanti al Red Baron: deceduta una ragazza di 22 anni

  • Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

  • Il ricordo di Sara, vittima della strada a soli 22 anni: "Un'anima pura"

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Scuole, didattica a distanza al 50%: la nuova ordinanza di Fedriga

  • Nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi dopo le 18, stop alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento