Sabato, 25 Settembre 2021
Sport

Triestina, niente stadio per capo degli ultras, la Società: «Unione solidale con Lorenzo Campanale»

Il Presidente alabardato Marco Pontrelli esprime la propria solidarietà a Lorenzo Campanale, leader della Curva Furlan, accusato di aver accennato cori razzisti contro un giocatore di colore durante il match Belluno-Triestina

Il Presidente alabardato Marco Pontrelli intende esprimere la propria solidarietà a Lorenzo Campanale, leader della Curva Furlan, accusato di aver accennato cori razzisti contro un giocatore di colore durante il match Belluno-Triestina disputatosi il 4 ottobre 2014.

Confidando che Lollo, a cui è stato prospettato il divieto di accesso alle manifestazioni sportive per la durata di cinque anni, possa quanto prima dimostrare agli inquirenti la propria estraneità ai fatti in maniera limpida e inappellabile, la Società ricorda come il comportamento del ragazzo, visceralmente attaccato ai colori dell’Unione, sia sempre stato orientato alla realizzazione di iniziative socialmente utili e di beneficienza verso i più bisognosi promuovendo un tifo sano e corretto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina, niente stadio per capo degli ultras, la Società: «Unione solidale con Lorenzo Campanale»

TriestePrima è in caricamento