rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Sport

Triestina raggiunta all’ultimo secondo, con la Feralpi è pari

La Triestina pareggia in casa con il Feralpisalò al 95', dopo essere passata in vantaggio al 77', e la vittoria sfuma dopo una buona partita

La Triestina pareggia in casa con il Feralpisalò al 95', dopo essere passata in vantaggio al 77', e la vittoria sfuma dopo una buona partita. 

Primo tempo

Buona partenza ospite ma la prima chance è alabardata al 12', cross ampio di Lopez dalla trequarti sinistra e decisiva chiusura di Corrado su Rapisarda a pochi passi dalla linea di porta. Sul corner che ne scaturisce Gelmi toglie dalla testa di Gomez un cross al bacio di Galazzi, la Triestina prova a mettere pressione attaccando sotto la Furlan e colleziona subito un'altra palla gol sul secondo angolo consecutivo: Galazzi ad uscire col mancino, testa di Negro e acrobazia sottoporta di De Luca con palla alta. Altro angolo al veleno di Galazzi al 16', gardesani in affanno e sfera spazzata in prossimità della linea di porta. Prima vera palla gol ospite al 24', grande spunto di Guerra con controllo orientato e scavetto a scavalcare Offredi, Negro controlla l'uscita del pallone, brivido per la difesa alabardata. Nuovamente Feralpi al 26' con un'azione manovrata, Guerra in posizione sospetta riceve spalle alla porta in area e smista ai venti metri per Carraro, destro radente con sfera di poco a lato. Al 29' Triestina vicinissima al vantaggio, Galazzi impatta al volo col mancino una respinta della difesa gardesana, Gelmi in due tempi blocca la sfera quando questa probabilmente ha già varcato per intero la linea, per Virgilio e gli assistenti non è gol. Superata da poco la mezz'ora Procaccio crossa morbido da sinistra, Crimi contende di testa la presa alta a Gelmi, sfera che termina in corner (poi non concesso). Al 41' la Triestina troverebbe il meritato vantaggio con De Luca, lesto a deviare in rete una correzione di testa di Rapisarda su cross di Galazzi, la terna annulla misteriosamente la rete tra lo stupore generale, la posizione dell'attaccante è infatti regolarissima e volendo, in precedenza, c'è un evidente affossamento di Gomez in piena area. Dopo 1' di recupero le squadre vanno negli spogliatoi, ospiti pericolosi con due fiammate ravvicinate, molto più continua e propositiva la Triestina, decisamente penalizzata in una prima frazione comandata per larghi tratti.

Secondo tempo

Si riparte con gli stessi ventidue e con una timida protesta di Procaccio al 1', il centrocampista anticipa Carraro appena dentro l'area e finisce a terra, per Virgilio non ci sono gli estremi per il penalty. Ospiti pericolosi al 7' con un potente destro di Guidetti dal limite disinnescato da Offredi, sulla respinta Balestrero insacca ma in evidente fuorigioco. Clamorosa palla gol alabardata all'11', Galazzi lavora alla grande un pallone sulla sinistra, rasoterra all'indietro lisciato col mancino da Rapisarda all'altezza del dischetto con spazio per colpire indisturbato. Una pericolosa incursione di Rapisarda al 16' viene fermata da un altro incomprensibile fischio di Virgilio, Offredi a pugni chiusi respinge un potente destro di Carraro al 18', un attimo prima nella Feralpi dentro Di Molfetta per Balestrero. Alla mezz'ora Iotti per Procaccio nella Triestina, Damonte e Spagnoli sostituiscono Hergheligiu e Miracoli nella Feralpi. Subito Spagnoli pericoloso, mandando abbondantemente a lato un tocco al volo a superare l'uscita di Offredi. A 12' dal termine l'Unione passa: punizione arquata di Galazzi dalla trequarti sinistra, testa vincente da due passi di De Luca, stavolta non c'è bandierina che tenga ed è vantaggio Triestina. Sarno e Litteri per De Luca e Gomez a 7' dal termine, la Feralpi inserisce Corradi per Guidetti. Litteri pericoloso di testa al 39', Gelmi non impeccabile si disimpegna in tuffo. Crampi per Negro e Giorico, a 2' dal recupero dentro Giorno e Volta. Si entra nei 5' di recupero e gli ospiti restano in dieci, Pisano rifila un colpo al viso di Rapisarda a palla lontana, guadagnando l'anticipato rientro negli spogliatoi. Ultimo assalto ospite e rete del pareggio, un cross di Corrado viene smanacciato da Offredi, sul secondo palo Spagnoli trova la rete del pareggio che strozza in gola la gioia della Triestina, privata di tre punti che erano ormai cosa fatta.

1-1U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 - FERALPISALO' 1-1 (P.T. 0-0)

MARCATORI: 78' De Luca, 94' Spagnoli U.S.

TRIESTINA CALCIO 1918 (3-5-2): Offredi; Negro (88' Volta), Ligi, Lopez; Rapisarda, Crimi, Giorico (88' Giorno), Procaccio (76' Iotti), Galazzi; Gomez (83' Litteri), De Luca (83' Sarno). A disposizione: Groaz, Natalucci, Giannò, Paulinho, Baldi, Trotta, Di Massimo. All. Cristian Bucchi

FERALPISALO' (4-3-1-2): Gelmi; Bergonzi, Pisano, Bacchetti, Corrado; Hergheligiu (76' Damonte), Carraro, Guidetti (83' Corradi), Balestrero (62' Di Molfetta); Guerra, Miracoli (76' Spagnoli). A disposizione: Liverani, Porro, Brogni, Legati, Cristini, Tirelli, Salines. All. Giovanni Barbugian ARBITRO: Virgilio (Trapani)

ASSISTENTI: Dell'Orco (Policoro) Porcheddu (Oristano)

IV UOMO: Mazzer (Conegliano) NOTE: Pomeriggio mite, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Crimi, Lopez, Ligi, Procaccio (Ts), Carraro, Balestrero (Fe) per gioco falloso, Gelmi (Fe) per perdita di tempo. Espulso: Pisano (Fe) al 46'st per colpo a palla lontana. Recupero: 1' e 5' Unione a caccia dell'immediato riscatto dopo il bruciante ko con il Renate, Feralpi all'assalto della vetta prolungando una grande striscia positiva. Triestina col 3-5-2 nel quale Procaccio (101^ in alabardato per lui) giostra come mezz'ala, Galazzi esterno e tandem offensivo De Luca-Gomez. Ospiti senza Luppi in attacco, al suo post l'ex Guerra accanto al confermato Miracoli. Sulla trequarti tra Di Molfetta e Corradi è il terzo a spuntarla, è infatti Balestrero ad agire tra le linee nel 4-3-1-2 disposto da Barbugian (Vecchi deve scontare un turno di squalifica).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina raggiunta all’ultimo secondo, con la Feralpi è pari

TriestePrima è in caricamento