La Triestina si stringe attorno alla famiglia di Pisel: donata alla madre la maglia autografata

La promessa è stata mantenuta. Dopo la richiesta da parte della curva Furlan di firmare la maglia, Pablo Granoche, Alessandro Lambrughi e Federico Maracchi sono andati a casa della madre del tifoso scomparso nelle scorse settimane e hanno manifestato il loro supporto

La promessa è stata mantenuta. I giocatori della Triestina, reduci dalla bella vittoria maturata a Bressanone nella partita di playoff di serie C contro il SudTirol, sono rientrati a Trieste e hanno donato, alla madre di Pisel, il giovane tifoso rossoalabardato scomparso nelle scorse settimane, la maglia con le loro firme. Inoltre, i giocatori hanno voluto concretamente dare un aiuto alla famiglia visto l'appello lanciato dal portavoce della curva Furlan alla partenza della squadra verso l'Alto Adige. Un bel gesto che sottolinea ancora una volta l'impegno sociale sia della tifoseria che della compagine guidata da Carmine Gautieri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il richiamo effettuato lunedì e la seduta di allenamento di oggi martedì 7 luglio, l'Unione ora è attesa dalla difficile trasferta in terra lucana. Giovedì sera alle 20:30 la squadra è infatti chiamata all'esame contro il Potenza. Un impegno arduo, sia per la distanza che separa Trieste dal capoluogo lucano, sia dall'atmosfera che si respirerà all'Alfredo Viviani, stadio incastonato in mezzo alle case della primissima periferia. La gara si disputerà a porte chiuse, ma c'è da aspettarsi che il pubblico seguirà la partita dai balconi degli edifici tutt'attorno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Tamponi al rientro dalle vacanze in Croazia: cosa dice l'ordinanza

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Nascondeva un arsenale da guerra in casa: arrestato 60enne a Muggia

  • Obbligo di tampone al rientro dalla Croazia, le indicazioni dell'Azienda Sanitaria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento