rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Il derby

Triestina-Pordenone 0 a 2 | Le pagelle: Unione da rivedere, la festa è neroverde

Nel primo tempo è l'Unione ad essere pericolosa con Furlan e un'occasione clamorosa, ma i ramarri sembrano avere una marcia in più. Delusione ma anche tanti applausi alla fine. Decidono la gara Deli e Piscopo

TRIESTE - Il derby al Rocco davanti a 6300 spettatori finisce con la vittoria del Pordenone che grazie alle reti di Deli e Piscopo supera la nuova Unione. La Triestina nel primo tempo era stata in grado di produrre alcune buone occasioni, senza riuscire a concretizzarle. Delusione tra il popolo alabardato ma anche tanti applausi alla fine, per una compagine che ha messo in mostra alcune buone individualità e, a sprazzi, anche delle buone ripartenze. Il campionato è lungo. 

Mastrantonio 5.5  

Al 47' si supera su una conclusione ravvicinata di Torrasi, sul goal di Deli non sembra avere grandi responsabilità. Esce bene dalla porta a cinque dalla fine, sventando una possibile occasione per i ramarri. Sul secondo goal neroverde non può far nulla. 

Gori 6 

Si vede che vuole giocare con il pallone tra i piedi e che tra i due di centrocampo è lui ad avere le intuizioni giuste, ma la posizione del corpo a ricevere palla è spesso sbagliata, così il gioco non sempre scorre in maniera fluida. Prestazione comunque positiva. Il sinistro con cui nel secondo tempo scalda le mani a Festa è poco angolato. Esce per Pezzella. 

Sottini 6 

E' suo l'errore più grande nel primo tempo, quando dopo il colpo di testa di Sabbione manca il goal a porta vuota. Prestazione discreta. 

Furlan 6.5 

Al 39' del primo tempo si mangia un goal da due passi dopo un assist al bacio di Lombardi. Stesso schema nel secondo tempo quando decide nuovamente di usare l'esterno invece di usare il piattone. Alla fine preferisce la giocata personale invece di servire i compagni di squadra. Tra i migliori rossoalabardati. 

Ganz 6 

Al 18' gli viene annullato un goal per posizione di fuorigioco. Per il resto si dà da fare e cerca di lavorare per la squadra. Con Minesso c'è già buon feeling. Esce al 67' per Adorante. 

Ciofani 6 

Un po' aggressivo sull'uomo ma spinge bene. Quando entra Paganini non ha più tanta gamba ma si vede che ha tanto da dare. 

Minesso 5.5 

Si muove e quando ha la palla tra i piedi non sbaglia quasi mai ma ha bisogno di spazio per poter fare la giocata. Un po' evanescente.  

Di Gennaro 5.5 

Con i piedi non è un fenomeno ma sull'uomo è sempre molto preciso. Ammonito, paga l'esser baluardo di difesa ed aver incassato due goal. 

Sabbione 6.5 

Lotta come un leone e tenta di impostare la manovra ma nonostante la buona volontà si vede che il suo ruolo non è questo. Come Gori, è spesso posizionato male con il corpo per cui fa fatica a giocare in verticale.   

Sarzi Puttini 6 

Diligente, nella catena di sinistra con Furlan vanno oliati i meccanismi (quasi mai in sovrapposizione) e trovato un po' di coraggio, ma la prestazione, anche in fase difensiva, non è negativa. Esce per Rocchetti a dieci dalla fine. 

Lombardi 6 

Parte in sordina, ma nei primi 45 minuti mostra qualche spunto interessante, tra cui anche un grande assist per Furlan che arriva tardi all'appuntamento con il goal. Esce al 53' per Paganini. Prova positiva.  

Paganini 5.5 

Sul cross di Furlan si addormenta e preferisce star dietro al suo marcatore che anticiparlo e scaraventare la palla in rete. Non incide. 

Pezzella 6.5 

Entra bene, con personalità. Tenta il goal da calcio d'angolo. Per voglia tra i migliori. 

Adorante 5.5

Difende bene il pallone ma è ancora "leggero". Da rivedere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina-Pordenone 0 a 2 | Le pagelle: Unione da rivedere, la festa è neroverde

TriestePrima è in caricamento