Una bella Triestina rifila tre schiaffi al Ravenna

Ravenna padrona del campo per dieci minuti poi la Triestina infila per due volte i romagnoli con Bracaletti e Beccaro. Mai in discussione la partita nella ripresa, con Bracaletti che firma il 3 a 0 su rigore. Qualche sbavatura in difesa

Una Triestina decisa nelle ripartenze contro un Ravenna che ha espresso un bellissimo calcio al Rocco. 

Il primo tempo

La partenza è tutta del Ravenna che con Maleh e Nocciolini mette paura alla difesa rossoalabardata. Unione addormentata fino a prendere le misure dei romagnoli. All’8’, alla prima azione, la Triestina colpisce. Penetrazione sulla destra di Libutti che riesce a servire in area Procaccio che grazie ad un rimpallo riesce a servire Bracaletti che infila sul secondo palo Venturi. Al 10’ ci prova Procaccio dalla distanza con una bella girata che il portiere ravennate respinge in angolo. Al 14’ bella combinazione Mensah-Bracaletti-Mensah che quest’ultimo non concretizza.

Al 20’ dagli sviluppi di un angolo il Ravenna va vicino al pareggio con il colpo di testa di Boccaccini che finisce alto. Un minuto dopo Beccaro spara su Venturi dal limite dell’area, dopo una azione decisa di Libutti sulla fascia destra.

Eleuteri al 30’ salta Sabatino con un gran numero e serve Maleh che non trova l’impatto con il pallone. Il Ravenna continua ad esprimere una manovra fluida nelle ripartenze e nel fraseggio. Selleri al 35’ impensierisce Valentini su una punizione da destra. Perenzoni da Rovereto parla british e lascia giocare.  Al 37’ però è Beccaro ad infilare Venturi complice un tiro in porta sbagliato da Procaccio che mette l’ex Mestre davanti al portiere ravennate incolpevole.

La ripresa

Maracchi continua a venir malmenato dai difensori romagnoli e la Triestina riprende a macinare gioco anche se non si rende quasi mai pericolosa. Al 20' del secondo tempo gran palla di Beccaro per Mensah che si ricorda di essere un centometrista e viene steso in area. Rigore che Bracaletti trasforma sotto la "sua" curva. Il resto è accademia, complice anche il Ravenna che dopo la massima punizione era rimasto in dieci. Bolis firma l'esordio e porta le paste per tutto lo spogliatoio. 

Le formazioni

Triestina: Valentini, Libutti, Malomo, Lambrughi, Sabatino, Maracchi, Coletti, Beccaro, Bracaletti, Procaccio, Mensah. A disposizione: Boccanera, Pizzul, Steffé, Granoche, Codromaz, Bariti, De Panfilis, Formiconi, Petrella, Pedrazzini, Bolis, Marzola. Allenatore: Pavanel

Ravenna: Venturi, Eleuteri, Boccaccini, Maleh, Nocciolini, Selleri, Lelj, Bresciani, Raffini, Jidayi, Papa. A disposizione: Spurio, Sangiorgi, Barzaghi, Pellizzari, Martorelli, Magrassi, Scatozza, Siani, Sabba, Trovade. Allenatore: Foschi

Arbitro: Perenzoni di Rovereto, assistenti Micalizzi di Palermo e Licari di Marsala

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Natale, come arredare l'appartamento con stile ed eleganza

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Brutto incidente in via Costalunga, un ferito

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento