Sport

Mercato Triestina, Scrugli dal Trapani e Ermacora dall'Udinese

Altri due "colpi" di mercato messi a segno dalla società rossoalabardata, oltre alle importanti riconferme di Codromaz e Steffè e l'arrivo del giovane centrocampista offensivo Alberto Salata. Continua il lavoro a Piancavallo

La stagione della Triestina è partita e dopo il raduno a Trieste, la squadra agli ordini di mister Massimo Pavanel è partita per il ritiro di Piancavallo. Molti i volti noti dei giocatori che l'anno scorso sono arrivati ad un passo dal sogno di riportare l'Unione in serie B dopo moltissimi anni. Le conferme sono arrivate per quasi tutti, mentre nella lista comunicata dalla società non ci sono Pizzul, Petrella e Libutti. 

Negli scorsi giorni sono arrivati i primi "colpi" di mercato. Oltre ai rinnovi di Codromaz e Steffè, a disposizione di Pavanel è arrivato anche Alberto Salata, giovane centrocampista offensivo che l'anno scorso ha giocato con il Campodarsego e la Torres in serie D. Altri due acquisti invece sono arrivati alla corte rossoalabardata proprio ieri. 

Le riconferme di Codromaz e Steffè

Gli altri due acquisti 

La Triestina ha chiuso l'accordo con Andrea Scrugli, forte laterale difensivo con oltre 150 presenze in serie C che proviene dal Trapani neopromosso nella serie cadetta. Gli addetti ai lavori lo indicano come un difensore che può giocare sia a destra che a sinistra. Naturale quindi che con la partenza di Libutti, la società fosse a caccia di un terzino da poter utilizzare nei primi undici oppure come sostituto di Formiconi o Frascatore. Naturalmente a deciderlo sarà Pavanel. Il 27enne calabrese ha firmato un contratto annuale. 

Infine, nella rosa si è aggiunto anche il friulano Federico Ermacora, 19enne ex capitano della Primavera dell'Udinese, già nel giro della nazionale giovanile. Il giocatore arriva a Trieste con la formula del prestito secco, con scadenza fissata al 30 giugno 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato Triestina, Scrugli dal Trapani e Ermacora dall'Udinese

TriestePrima è in caricamento