rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Triestina-Union Ripa La Fenadora 0-0 alla fine del primo tempo

15.30 - partita giocata prevalemtemente a centrocampo. Un paio di occasioni da gol costruite da entrambe le formazioni. Curva Furlan in silenzio.

Ottava giornata del girone di andata del Campionato di serie “D” – girone “C”: l’Unione Triestina 2012 ospita al Rocco l’Union Ripa La Fenadora.  La formazione di Seren del Grappa (Belluno) si trova a metà classifica con 9 punti mentre, com’è noto, la squadra alabardata è penultima (solo perché il Mezzocorona è partito da -4). Formazione triestina con problemi in difesa (hanno dato forfait Arvia e Fiore) si affida a Morgavi e Spadari, a centrocampo giocheranno Proia, Giannetti e Gasparotto; novità in attacco: Bez parte dalla panchina e Lotti schiera il nuovo arrivo Kabangu con Aquilani e Giordano. Un migliaio di spettatori e Curva Furlan in silenzio come la società. Presente anche una rappresentanza di tifosi veneti.

PRIMO TEMPO

2°: Punizione da posizione interessante per la Triestina: ci prova celli ma la palla è alta sopra la traversa.

4°: Pericolosa la Fenadora in area alabardata: dopo una triangolazione il tiro di Mastellotto è debole e Di Piero blocca a terra.

6°: iniziativa alabardata con Kabangu: veloce incursione in area e cross deviato in angolo dalla difesa neroverde. Nessuno sviluppo sul calcio d’angolo.

13°: ancora Kabangu che cerca di liberarsi in area ma, all’ultimo istante, la difesa ospite sventa in calcio d’angolo.

16°: pasticcio della difesa ospite: ne approfitta Giordano che per poco non beffa il portiere con un pallonetto.

28°: ammonito Proia per gioco scorretto; punizione per gli ospiti da posizione favorevole, mal tirata dall’Union Ripa.

35°: Triestina pericolosa in un paio di contropiede: è pronto però il portiere ospite ad uscire di piede.

43°: occasione per gli ospiti con Castellotto, ben pescato in area, il cui pallonetto è alto sopra la traversa.

45°: due minuti di recupero.

47°: l’arbitro fischio la fine del primo tempo. Triestina volonterosa ma ancora poco precisa in attacco. In questa giornata ventosa sarebbe preferibile giocare palla bassa, non affidarsi a lanci altissimi, sicuramente deviati dal vento. Qualche interessante iniziativa da parte del nuovo arrivo Kabangu.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina-Union Ripa La Fenadora 0-0 alla fine del primo tempo

TriestePrima è in caricamento