menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Naufragio alabardato al Rocco, per il Vicenza è tutto facile

Pioggia di goal vicentini e di fischi dalla Furlan. Seconda sconfitta consecutiva e avversari nettamente superiori in ogni reparto e zona del campo

Reduce dalla brutta sconfitta patita in riva al Garda contro i leoni della Feralpi Salò, la Triestina di Carmine Gautieri sfodera una prestazione insufficiente contro un Vicenza ben messo in campo e nettamente superiore in ogni reparto. Contestazione a fine partita da parte dei tifosi della Furlan. 

La cronaca

La Triestina parte con il piglio giusto cercando di manovrare in ragione del 4-2-3-1- schierato da Gautieri. Gli avversari si oppongono tentando il fraseggio tra le linee. Bisogna però aspettare che passi qualche minuto per vedere la prima giocata pericolosa della partita. Al 10’ il primo flebile sussulto con una girata di Gatto che finisce alta sopra la traversa della porta difesa da Grandi.

Il Vicenza risponde cinque minuti dopo con una splendida sforbiciata di Marotta che, dopo il bel cross di Bruscagni, viene respinta bene da Offredi. È la squadra di Di Carlo a fare la partita in questo frangente di gioco. Al 20’ è Cappelletti a provare il numero con una rovesciata che ancora una volta non impensierisce il numero uno alabardato.   

Manovra bene il Vicenza che trova spesso il terzo uomo con la Triestina ad inseguire. Al 25’ un sussulto dell’Unione: Ferretti si libera della marcatura e mette al centro un bel pallone che attraversa tutta l’area senza che nessuno riesca ad intercettarlo. Marotta al 38’ prova a sorprendere Offredi con un bel sinistro dal limite dell’area ma la palla si spegne a lato. A un minuto dalla fine della prima frazione è la Triestina ad andare vicina al vantaggio con una bella girata al volo di Gatto su un pallone con il contagiri messo al centro da Beccaro.

Le pagelle: fischi e contestazione

Secondo tempo

Dopo 25 secondi, Vicenza in vantaggio grazie ad un inserimento di Cinelli che, complice il ritardo nel contrasto di Malomo e quello sulla chiusura di Beccaro, infila Offredi. Gautieri affida la reazione ai cambi: dentro Granoche, Procaccio e Gomez per Costantino, Ferretti e Beccaro.

Nel secondo tempo però si vede solo il Vicenza che trova il raddoppio e il terzo goal che chiude il match rispettivamente con Arma di testa e il sigillo di Guerra. All’ultimo minuto una bella conclusione di Formiconi e poco altro. Al Rocco finisce con i fischi della Furlan e Lambrughi che, come capitano, viene convocato dalla tifoseria e guardato a vista dagli uomini della Digos in servizio allo stadio. Tutto tranne che calcio.

Il tabellino

Triestina: Offredi, Scrugli, Malomo, Lambrughi, Formiconi, Maracchi, Giorico, Beccaro, Gatto, Ferretti, Costantino. A disposizione: Matosevic, Frascatore, Paulinho, Steffè, Granoche, Mensah, Ermacora, Codromaz, Hidalgo, Cernuto, Gomez, Procaccio. Allenatore: Gautieri.

Vicenza: Grandi, Cinelli, Arma, Bruscagnin, Padella, Marotta, Cappelletti, Barlocco, Pontisso, Rigoni, Vandeputte. A disposizione: Albertazzi, Bianchi, Scoppa, Bizzotto, Zonta, Liviero, Pasini, Zarpellon, Guerra, Tronco, Emmanuello, Saraniti. Allenatore: Di Carlo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento