menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Triestina Vince a Lignano 2 - 1

La decima di ritorno vede l'Unione Triestina 2012 sbancare Lignano di misura in una giornata in cui era priva di Meula (chiamatosi fuori da qualche tempo), Hasler, Polo, Da Ros, Cardin, Furlan e Paolucci e con Venturini e Lapaine in panchina...

La decima di ritorno vede l'Unione Triestina 2012 sbancare Lignano di misura in una giornata in cui era priva di Meula (chiamatosi fuori da qualche tempo), Hasler, Polo, Da Ros, Cardin, Furlan e Paolucci e con Venturini e Lapaine in panchina per acciacchi (e con l'acciaccato Federico Zetto entrato nel finale a causa dei crampi a Marcuz).

E in settimana pure Potenza, Franciosi e Monti avevano avuto dei problemini fisici, mentre Di Carlo Cuttone è rimasto in gioco per mancanza di cambi dopo i crampi del 43' s.t.

Primo tempo tattico con i padroni di casa molto accorti e tesi a chiudere gli spazi ad un'Unione che prova a far gioco e che non corre pericoli.

Al 3' lancio di 40 metri di Sessi per Muiesan, che prova il pallonetto e Bruniera lo devia di poco fuori.

All'11' infortunio al primo assistente Davide Petralia di Maniago, che prova a restare in campo ma non ce la fa.

E così escono sia lui che l'altro guardalinee (Luca Pegoraro di Pordenone), venendo sostituiti da due dirigenti (un accompagnatore per i locali e - sotto la tribuna coperta dello stadio Teghil - il team manager rossoalabardato Giuliano Vianello, che sarà chiamato poco dopo a sistemare una bandierina dell'angolo assieme a Pippo Vianello).

Al 29' lo 0-1: corner di Sangiovanni, la difesa di casa rinvia male, Muiesan si avventa sulla palla e crossa dal fondo, Sessi manca la deviazione di tacco e arriva in corsa Cipracca, che realizza il suo secondo gol stagionale.

Al 46' trattenuta di Bompan ai danni di Muiesan al limite dell'area piccola, ma l'arbitro sorvola.

Nella ripresa i locali confermano di avere solidità e organizzazione, ma faticano decisamente a creare grattacapi alla miglior difesa del torneo.

All'8' il padrone di casa Matteo Faggiani spara da sottomisura sopra la traversa (di un metro) l'unica occasione lignanese.

Al 13' va registrata una piccola notizia nel suo: Aladino Franciosi viene sostituito per la seconda volta in questo campionato. Lo 0-2 arriva al 19' al termine di una bella ripartenza, costruita con tre tocchi che portano Sangiovanni a lanciare Di Carlo Cuttone.

Il giovane del Palermo non va al tiro e tocca al centro per "Alta Tensione" Monti, che non fallisce il rigore in movimento. Al 30' l'arbitro ritiene falloso uno stacco aereo di Piscopo con le braccia a sovrastare Mazzolo ed è rigore.

Penalty trasformato dallo stesso Mazzolo. Al 39' tiro di Marcuz....sì centrale ma con un effetto strano e Bruniera ha qualche difficoltà a pararlo. E' l'ultima emozione e la Triestina resta seconda, a meno due dall'Ufm (vittoriosa per 2-1 sulla Manzanese).

LIGNANO 1
UNIONE TRIESTINA 2012 2
(primo tempo 0-1)
MARCATORE: p.t. 29' Cipracca; s.t. 19' Monti, 31' Mazzolo su rigore.
LIGNANO: Bruniera, Valvason, Panfili (s.t. 20' Virgolini), Bompan, Aggio, Fabio Faggiani, Cervesato, Sbaiz, Mazzolo, Brucoli (s.t. 1' Matteo Faggiani), Donà (s.t. 30' Anzolin). All. Berlasso
UNIONE TRIESTINA 2012: Del Mestre, Sessi, Cipracca, Marcuz (s.t. 40' Federico Zetto), Vianello, Piscopo, Di Carlo Cuttone, Kalin, Muiesan (s.t. 36' Potenza), Sangiovanni, Franciosi (s.t. 13' Monti). All. Costantini
ARBITRO: Davide Copat di Pordenone.
NOTE Ammoniti Brucoli, Di Carlo Cuttone. Minuti di recupero: p.t. 4'; s.t. 5'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento