menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un buon Principe Trieste non basta a fermare la capolista Loacker Bolzano, che si impone 27-22.

22.30 - migliori realizzatori per il Principe Trieste sono stati Dapiran e Radojkovic, con cinque reti a testa.

La quarta giornata di ritorno del campionato 2015/2016 di pallamano, Serie A – girone A, ultima dell’anno, ha proposto al Palachiarbola l’incontro di alta classifica tra la Pallamano Principe Trieste, quarta in classifica e la formazione capolista a punteggio pieno e campione d’Italia in carica del Loacker Bolzano. Davanti ad un folto pubblico il Loacker Bolzano si è aggiudicato l’incontro con il punteggio di 27-22, dimostrando compattezza in tutti i reparti: dal portiere greco Tsilimaparis, prossimo a lasciare la formazione altoatesina per ritornare in patria, ai terzini Dallago, Gaeta e Sporcic fino all’ala Radovcic. I ragazzi di Oveglia, pur impegnandosi al massimo, avrebbero dovuto trovare una giornata di grazia per riuscire nell’impresa di fermare la corazzata guidata da Flego.  

PRIMO TEMPO
La prima rete è di Sporcic dopo 1.09; un minuto dopo pareggia i conti Oveglia. Complici alcune palle perse in attacco dai ragazzi di Oveglia, la squadra altoatesina prende un primo vantaggio grazie ad alcune veloci azioni in contropiede: al minuto 8.10 Bolzano è avanti 5-1. La reazione del Principe non si fa attendere e, grazie ad alcuni decisivi interventi di Postogna, trascinati da Dapiran (quattro reti) e Bellomo, ricuciono tutto lo strappo e si portano in vantaggio 6-5 quando il tabellone segnava 14.50 dall'inizio dell'incontro. Ancora qualche disattenzione in  attacco per il Principe (leggasi due infrazioni di passi di Cunjac) e il Loacker si riporta avanti con Turcovic, Kammerer e Starcevic, rete contestata quest’ultima dal pubblico triestina poiché Postogna l’aveva probabilmente respinta sulla linea. Radojkovic ed Oveglia riportano la partita in parità ma Starcevic, Turkovic e Sporcic bloccano tutti i tentativi messi in campo dal Principe per riportarsi in partita: le due squadre vanno a riposo con il Loacker Bolzano avanti 14-10.

SECONDO TEMPO
Nel secondo tempo i campioni altoatesini controllano la gara, mantenendo la squadra giuliana a 4-5 reti di distanza; a cinque minuti dalla fine un parziale di 3-0 per Trieste, firmato Radojkovic e Udovicic, dà speranza ai ragazzi di Oveglia ed al pubblico del PalaChiarbola che li incita, chiedendo più determinazione in difesa. Sul 21-24 Oveglia chiede a Dapiran di difendere a uomo su Turkovic: la mossa sembra azzeccata ma un’espulsione temporanea per due minuti scompagina i piani dell’allenatore triestino e consente al Loacker di sfruttare appieno la condizione di superiorità numerica, andando a segno con Turkovic e Radovcic e chiudendo di fatto la partita (21-26 a 2.50 dalla fine); alla rete di Pernic risponde Pircher ad un minuto dalla fine; l’incontro si chiude con la vittoria del Loacker Bolzano 27-22 ma il pubblico del PalaChiarbola applaude comunque i propri beniamini per la volontà dimostrata nel cercare in tutti i modi di superare la formazione ospite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento