menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Triestina sconfitta dal Mestre 2-1

La formazione alabardata comanda il gioco nel secondo tempo ma viene superata su rigore al 94°.

La quinta giornata del girone di andata del campionato di Serie “C” – girone “B” 2017/18 ha proposto allo stadio Pier Giovanni Mecchia di Portogruaro, impianto deputato ad ospitare le gare interne del Mestre, la sfida delle due protagoniste indiscusse dello scorso campionato di serie “D” – girone “C” ovvero l’A.C. Mestre 1929 e l’Unione Sportiva Triestina 1918. La formazione rossoalabardata, affidata a Princivalli in quanto Sannino è squalificato si è così schierata al fischio d’inizio del sig. Gariglio di Pinerolo: davanti a Perisan difesa composta da El Hasni, Aquaro, Codromaz e Grillo, centrocampo affidato a Bariti, Meduri, Porcari e Bracaletti con coppia d’attacco Arma e Mensah. Circa 2000 i presenti con un centinaio di tifosi alabardati sistemati in gradinata mentre e la tribuna centrale coperta quasi esaurita. Alla fine di una partita maschia e nervosa, con animi accesi in campo, tra le due panchine ed a volte anche sulle tribune, il Mestre è riuscito a prevalere sulla Triestina 2-1 grazie ad un rigore realizzato da Spagnoli in pieno recupero. Nel primo tempo inizio favorevole al Mestre, che alla mezzora passava con Sottovia. Da quel momento la formazione rossoalabardata alzava il baricentro, cercando senza successo la rete del pareggio. Nel secondo tempo l’Unione prendeva in mano il pallino del gioco, dominando a centrocampo e creando una continua pressione alla ricerca del meritato pareggio che giungeva al 39° con Pozzebon, inserito da Princivalli a fianco di Mensah ed Arma. La Triestina insisteva e cercava la rete del vantaggio, pregustando almeno la conquista di un prezioso punto esterno. Al 94° arrivava la mazzata finale: in una ripartenza dei neroarancio Aquaro non riusciva a fermare l’incursione dell’ex alabardato Bussi, atterrandolo in piena area: rigore indiscutibile che Spagnoli provvedeva a realizzare facendo esplodere il settore di tribuna coperta occupato dai tifosi veneti. Molto rammarico per questa sconfitta della formazione alabardata che aveva costruito molto, senza però rendersi estremamente pericolosa dalle parti di un attento Gagno. L’incontro casalingo di domenica prossima al Rocco con il Renate sarà l’occasione per i ragazzi di mister Sannino per ripartire e conquistare la prima vittoria casalinga.

PRIMO TEMPO

1°: deve uscire di piede Gagno. Sul capovolgimento di fronte la difesa alabardata sventa in angolo un’incursione dalla destra.

3°: ammonito Gritti per fallo su Mensah.

7°: Mestre più propositivo mentre la Triestina cerca veloci ripartenze con Arma e Mensah.

10°: ammonito Meduri per gioco scorretto.

12°: tiro in diagonale di Mensah, bloccato senza problemi da Gagno.

27°: bel tiro al limite di Beccaro, alzato in angolo da Perisan; sul proseguimento dell’azione palla che viene ribattuta sulla linea e successivamente recuperata dal portiere rossoalabardato.

32°: Mestre in vantaggio con Sottovia che recupera dal limite una respinta della difesa rossoalabardata e infila la porta triestina con un morbido pallonetto.

40°: Bariti da buona posizione spreca calciando sul fondo.

45°: un minuto di recupero.

46°: squadre a riposo con il Mestre in vantaggio 1-0.

SECONDO TEMPO

1°: Porcari svirgola dal limite dell’area, mandando la palla sul fondo.

9°: La Triestina sostituisce Meduri con Aquadro ed entra anche Pozzebon per Bariti.

10°: subito Acquadro al tiro dal limite, para Gagno.

15°: animi accesi in campo e sugli spalti.

23°: ammonito Acquadro per gioco scorretto, molto nervosismo in campo.

24°: sull’angolo battuto da Grillo, colpo di testa di Aquaro con palla sul fondo.

27°: contropiede del Mestre chiuso dal tiro di Casarotto bloccato in presa da Perisan

28°: per l’Unione esce Bracaletti entra Petrella. Per il Mestre Kirwan per Casarotto.

34°:  Esce Sottovia per Spagnoli, Zecchin al posto di Boscolo.

35°: ammonito il neoentrato Zecchin per gioco scorretto.

39°: pareggio della Triestina con Pozzebon che raccoglie la respinta di Gagno sul tiro dal limite di Acquadro e lo batte con un tocco di piatto.

43°: cambio per Triestina: esce Mensah per Mori e Langwa per Grillo. Per il Mestre esce Beccaro per Pozzebon.

45° sei minuti di recupero.

48°: rigore per il Mestre per atterramento di Bussi da parte di Acquadro. Spagnoli batte Perisan e riporta in vantaggio i neroarancio.

51°: finisce l’incontro con la prima sconfitta stagionale dell’Unione Sportiva Triestina 1918.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento