Sport

Vittoria di grande autorità per l'Alma che supera 105-64 Orzinuovi

Ragazzi di Dalmasson concentrati dal primo all'ultimo minuto. 27 punti per Green

La prima giornata del girone di ritorno del campionato di pallacanestro di serie A2 “Old Wild West” 2017/18 – Girone EST ha visto l’Alma Pallacanestro nuovamente impegnata all’Alma Arena contro l’Agribertocchi , formazione neopromossa in serie A2 che occupa la penultima posizione in classifica. L’Alma si è imposta 105-64 con Green top scorer con 27 punti e 8 rimbalzi. Partita in equilibrio nei primi cinque minuti, poi l’Alma ha progressivamente preso il largo, stritolando l’Agribertocchi con un’attenta difesa ed un attacco ragionato, di squadra. Questa combinazione ha portato i biancorossi ad aumentare man mano il divario: 14 punti alla fine del primo quarto; 27 alla fine del secondo quarto; 42 alla fine del terzo quarto (con massimo vantaggio di 48 punti). In sala stampa coach Finelli di Orzinuovi ha affermato che queste partite non aiutano perché mettono in evidenza le differenze di livello, di roster e di atletismo. La sua squadra deve lottare per salvarsi mentre Trieste è nel gruppo di tre/quattro squadre (Bologna, Treviso,  Udine) costruite per conquistare la massima serie. Bisogna pertanto mettersi alle spalle questa partita, lavorare in palestra, ritrovare fiducia e pensare alla prossima partita in casa contro Ravenna. Ancora Finelli ha detto di voler ricordare in questa partita l’energia del giovanissimo Antelli mentre è deluso dalle prestazioni di quelli che dovrebbero essere gli interpreti principali, ovvero Sollazzo e Raffa. Soddisfatto Dalmasson per la prestazione della squadra, che ha affrontato con serietà e rispetto la formazione lombarda, mantenendo la concentrazione per tutti e quaranta i minuti. La squadra ha giocato con grande lucidità, gli americani hanno giocato per la squadra, che ha dimostrato una volta di più di avere un’anima ben definita. Di seguito un veloce commento di Fernandez che ha detto di essere felice per la sua prestazione, nonostante i due falli spesi nei primissimi minuti di gara e per la vittoria della squadra che, prima di pensare alla Final Eight di Coppa Italia, deve concentrarsi per affrontare la doppia trasferta in terra di Romagna (Forli ed Imola). Il tabellino parla di 27 punti per Green, 19 punti di Bowers, e 15 per Bowers. Due punti per Da Ros ma ben 10 assist. Per l’Agribertocchi 15 punti di Raffa ed 11 di Sollazzo. Davanti a 4672 spettatori, compresa una cinquantina di tifosi giunti da Orzinuovi, l’Alma Trieste parte con Fernandez, Green, Cavaliero, Da Ros e Bowers; l’Agribertocchi Orzinuovi replica con Strautins, Raffa, Iannilli, Ghersetti e Sollazzo. I primi due punti sono di Fernandez su assist di Cavaliero; risponde da sotto l’ex Iannilli. Ottima circolazione di palla per i ragazzi di Dalmasson che trovano pronti sottocanestro Green, Bowers e Fernandez (8-4). Primo allungo giuliano con parziale di 8-0 firmato Fernandez, Green e Cavaliero. La formazione ricuce parte dello svantaggio con i canestri di Raffa e Sollazzo ma l’Alma difende con efficacia e accelera ancora con un parziale di 9-0 griffato USA con sette punti di un incontenibile Green e due di un positivo Bowers (29-14). Ghersetti e Lanzi fanno 3 su 4 a cronometro fermo ed il canestro di Green fissa il punteggio del primo quarto sul 31-17.  Ai due liberi di Ghersetti risponde Green; dall’altro lato Antelli mette la prima bomba per Orzinuovi. Prandin, con 5 punti consecutivi, propizia un altro break biancorosso di 9-0, chiuso con i liberi di Cittadini del +20 (44-24). Sollazzo cerca di tenere i suoi in linea di galleggiamento ma Baldasso trova le sue giocate dalla distanza mentre Bowers detta legge sotto il canestro avversario. La tripla finale di Fernandez manda le squadre a riposo lungo con un importante vantaggio per Trieste (57-30). Nel terzo periodo l’inerzia è ancora in mano dei biancorossi, ancora assegno con Fernandez e Bowers. La tripla di Raffa non cambia l’atteggiamento positivo dell’Alma che, anzi, produce un parziale di 23-2 che chiude l’incontro con Loschi determinante nel tiro dalla distanza (11 i suoi punti con tre bombe) e massimo vantaggio triestino di 48 punti (83-35). Due triple di Ruggiero e Strautins contribuiscono a contenere lo svantaggio ed il terzo quarto si chiude comunque con un pesante passivo per Orzinuovi: 85-43. L’ultimo quarto si apre con la coppia Green-Prandin in evidenza mentre Ruggiero e Raffa trovano la precisione dall’arco (91-49). Negli ultimi minuti da segnalare la standing ovation tributata a Green e lo spazio dato ai giovani Babich e Deangeli. Cittadini dalla lunetta ha l’onore di toccare quota 100 mentre la tripla finale di Cavaliero suggella il trionfo dell’Alma Pallacanestro Trieste che supera l’Agribertocchi Orzinuovi 105-64, mettendo nuovamente 4 punti tra sé e la Consultivest Bologna di Matteo Boniciolli, 6 punti su Montegranaro e Ravenna ed 8 punti sulla GSA Udine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittoria di grande autorità per l'Alma che supera 105-64 Orzinuovi

TriestePrima è in caricamento