Sport

Pallacanestro Trieste vola sempre più in alto! Superata anche la Fortitudo Bologna 69-64 (FOTO e VIDEO)

Partita combattuta risolta ancora una volta grazie alla concentrazione e lucidità mentale dei ragazzi di coach Dalmasson

foto di Massimiliano Rossetti

La quinta giornata del girone di ritorno del campionato di pallacanestro di Serie A2-Est Citroën 2016/17 ha proposto ancora un impegno casalingo per l’Alma Pallacanestro Trieste: l’incontro con la Kontatto Fortitudo Bologna, formazione con molta Trieste in campo, dalla guida tecnica affidata a Boniciolli ed al vice Comuzzo, alla regia in campo gestita da Ruzzier, senza dimenticare Gandini. Dal lato biancorosso va segnalato che Cittadini ha iniziato la sua attività professionistica proprio tra le fila della Fortitudo. La sfida è andata in scena alle 14.15 per consentire la diretta sulla piattaforma televisiva Sky. Importante la risposta del pubblico triestino -5115 gli spettatori presenti con una settantina di tifosi provenienti dal capoluogo emiliano. Alla fine di una partita giocata intensamente l’Alma Pallacanestro Trieste ha superato la Kontatto Fortitudo Bologna 69-64. Affollata la sala stampa, con i due allenatori entrambi soddisfatti: per Boniciolli la soddisfazione di aver sfiorato il pareggio sulla tripla sbagliata di Ruzzier con una squadra non in perfetta forma fisica che ha comunque retto l’intensità fisica della squadra triestina. In molti hanno potuto assistere ad una partita ad alto tasso tecnico, con una cornice da serie superiore. Compiaciuto anche coach Dalmasson per questa seconda vittoria in sette giorni che non fa altro che dimostrare la serietà con la quale tutti i ragazzi lavorano durante la settimana e la qualità fisica e mentale che viene messa in campo e che riesce a compensare giornate non eccezionali al tiro (oggi 5/24 da tre e 14/24 ai liberi). La squadra lavora giorno per giorno e già sabato prossimo a Ravenna ci aspetta una gara fondamentale per il proseguo del campionato. Infine Matteo Da Ros, consapevole di aver cercato e trovato una tripla fondamentale ha elogiato la qualità difensiva della squadra, formata da giocatori ai quali piace aiutarsi l’uno con l’altro.

Il tabellino recita 15 punti di Pecile, 14 punti di Green e Da Ros, 12 punti e 10 rimbalzi di Parks. Per gli ospiti 15 punti di Knox, 13 punti e 9 rimbalzi di Legion, 9 punti e 7 assist di Ruzzier.

PRIMO QUARTO

L’Alma Pallacanestro Trieste è partita con Parks. Bossi, Green, Da Ros e Cittadini; la Kontatto Fortitudo Bologna ha risposto con Mancinelli, Legion, Ruzzier, Raucci e Knox. I primi due punti hanno infiammato subito l’Alma Arena: Green ha recuperato un pallone a metà campo, affondando una perentoria schiacciata.  Da Ros e Green sono stati i protagonisti dei primi minuti biancorossi ed hanno consentito all’Alma di produrre un primo allungo (9-5) subito ricucito da una tripla di Ruzzier. Una pur buona difesa triestina non è riuscita del tutto a limitare la coppia Usa Knox e Legion che con un parziale di 5-0 hanno ribaltato il punteggio a favore della Fortitudo. I ragazzi di coach Dalmasson hanno reagito subito con un parziale di firmato Pecile e Parks. La tripla di Montano praticamente sula sirena ha chiuso il periodo con la formazione bolognese avanti 22-20.

SECONDO QUARTO

Parks ha prima pareggiato e Pecile ha successivamente trovato dall’arco i tre punti del nuovo vantaggio biancorosso. Per un importante lasso di tempo l’Alma non è riuscita a trovare la precisione nel tiro dalla distanza  ma Bologna non ha approfittato completamente della situazione, portandosi in vantaggio con le soluzioni di Italiano e Knox ed ampliando la forbice con un canestro più libero aggiuntivo ancora di Knox. Un parziale Alma di 6-0 confezionato da Pecile e Green ha definito il vantaggio  33-31, risultato sul quale si sono chiusi i primi venti minuti di gioco.

TERZO QUARTO

Trieste è riuscita a controllare gli attacchi felsinei ed ha ampliato il margine di vantaggio, sei punti, punti che sono diventati 11 con i triestini che sembrano aver ritrovato il tiro dalla distanza con le triple di Baldasso, Green e Da Ros. Un entrata di Candi sulla sirena sancisce il punteggio di 55-47 per la formazione triestina.

QUARTO PERIODO

Trieste per quattro minuti non è riuscita a muovere il tabellino ma anche in questo frangente la Fortitudo non è riuscita a prendere in mano l’iniziativa in quanto controllata con  efficacia dalla difesa biancorossa. Il canestro di Baldasso e l’esplosiva schiacciata di Green in tap-in hanno successivamente rimesso otto punti di differenza tra le due squadre. Un parziale di 6-0 firmato Legion e Knox ha rimesso in equilibrio la partita: Trieste ha ritrovato la cattiva percentuale ai liberi (1/4 di Cittadini e Parks) ma è srtato Da Ros ad esaltare l’Alma Arena con una tripla di fondamentale importanza. Un nervoso Boniciolli si è preso un tecnico ma l’Alma non è riuscita chiudere l’incontro, riaperto con una canestro più libero aggiuntivo di Candi. Nel finale Ruzzier non trova la tripla del pareggio e Trieste è riuscita a conquistare altri due punti grazie ad un preciso Baldasso dalla lunetta mentre Pecile e Green hanno contribuito con un sufficiente 2/4 a cronometro fermo. Alla sirena finale esultanza per il pubblico ed i giocatori triestini per questa ennesima dimostrazione di carattere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste vola sempre più in alto! Superata anche la Fortitudo Bologna 69-64 (FOTO e VIDEO)

TriestePrima è in caricamento