rotate-mobile
Volley

Serie B: il CUS Trieste batte Valsugana e rimane in corsa per la salvezza

Vittoria al tie-break per i friulani che devono recuperare quattro lunghezze rispetto al Silvolley Trebaseleghe

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, per l’MV Group Cus Trieste: chiamati ad ottenere l’affermazione casalinga, i ragazzi di Jasmin Cuturic si sono imposti 3 - 2 in casa contro il Valsugana e tengono ancora accesa la fiammella che alimenta la speranza di salvezza.  Una partita in cui il tecnico sloveno non può contare su Vecellio influenzato e quindi parte con la formazione-tipo delle ultime gare, proponendo Vattovaz opposto a Blasi, D’Orlando e Allesch in banda, la coppia Gambardella - Michelon al centro ed i due liberi Dose e Gerdol ad alternarsi. 

Il primo set vede una partenza buona dei padroni di casa che, seppur abbiano un pò di difficoltà nel mettere la palla a terra, riescono a stare davanti e ingaggiano un bel duello con il Valsugana fino al 18 pari: coach Cuturic decide di inserire il giovane Sartori al posto di Vattovaz e ne ottiene un ottimo turno al servizio che porta l’MV Group sul 23 - 18. A questo punto, però, arriva il “solito” calo di lucidità dei triestini che permette la rimonta del team ospite, ma il tecnico di casa chiama time out e riesce ad arginare l’emorragia: la squadra reagisce bene e riesce a portarsi a casa il primo set. 

Il Valsugana, però, non si perde di certo d’animo e vuole rendere la vita impossibile al Cus: prova ne sono i due set successivi, con il secondo che viene dominato completamente dalla formazione ospite, che lascia solamente le briciole ad un Cus che chiude a soli 16 punti. Nel terzo set, con un Allesch (32 alla fine per lui) ottimo, il Cus tiene duro e ingaggia un altro duello punto a punto con i veneti: anche Sartori continua a dare un bel contributo, ma il cinismo del Valsugana guidato dall’opposto Schiro, elemento di tutto rispetto in casa ospite, chiude ai vantaggi sul 25 - 27 arrivando sul 1 - 2 nel computo dei set. 

Partita compromessa? Assolutamente no, perché il Cus ha la reazione che tutto lo staff si attendeva durante l’annata: i ragazzi di Cuturic riescono a ribaltare completamente l’inerzia della gara, portandosi a casa il quarto set e poi aggiudicandosi anche il tie break, mettendo sul campo grinta, agonismo e intensità. Alla fine è 3 - 2 per l’MV Group, che sfodera una prestazione molto positiva e continua a rimanere in corsa per la permanenza in Serie B. 

Raggiante, a fine gara, il ds Gianluca Messina: “Bella reazione d’orgoglio, quest’oggi: peccato solo aver portato a casa due punti e non tre, ma va comunque bene perchè rimaniamo in corsa per la salvezza. Ci giocheremo il tutto per tutto nella prossima gara, contro una Trebaseleghe che ha vinto contro CCR Il Pozzo Pradamano, ma non è detta l’ultima parola: ricordiamoci che, in caso di terzultimo posto con meno di tre punti di scarto rispetto alla quartultima si giocheranno i playout, dunque il nostro obiettivo sarà proprio questo. Vediamo di lavorare al massimo in vista delle ultime due gare di regular season, per cercare di ottenere la salvezza”. Il tabellino del match:

CUS TRIESTE-VENPA VALSUGANA 3-2 (25-23, 16-25, 25-27, 25-21, 15-11)

CUS Trieste: Allesh 29, Berti 0, Blasi 3, D'Orlando 9, Dose (L), Gambardella 10, Gerdol (L), Gnani 1, Impronta ne Michielon 0, Princi 0, Sartori 13, Vattovaz 10, Vecellio. All. Cuturic

Valsugana: Barbiero ne, Favaron ne, Italiano 3, Mangiarotti ne (L), Maniero 11, Martinello 14, Pagliarin ne, Perazzolo 0, Perodi 0, Rizzi (L), Rossignoli 16, Schiro 26, Salmaso 7, Zanini ne. All. De Nigris

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: il CUS Trieste batte Valsugana e rimane in corsa per la salvezza

TriestePrima è in caricamento