rotate-mobile
Volley

CUS Trieste, parla coach Cuturic: “Abbiamo rotto finalmente il ghiaccio”

Dopo la prima vittoria in campionato, ora la formazione friulana vuole dare continuità ai propri risultati

Prima affermazione, per l’MV Group Cus Trieste, nel campionato di Serie B di volley maschile 2021/2022: lo scorso week-end, il 3-1 arrivato con la Kioene Padova è stato ossigeno puro per la compagine universitaria, che si prepara per un’altra trasferta impegnativa in Veneto. Il prossimo obiettivo si chiama Cornedo Vicentino (sabato 20 novembre, ore 20.30), ma nel frattempo coach Jasmin Cuturic è tornato sull’ultima partita e sulle motivazioni dei suoi ragazzi, che hanno sbloccato la classifica. In particolare, l’allenatore triestino ha parlato delle sue sensazioni attuali:

Prima di tutto vorrei fare i complimenti ai ragazzi per la vittoria - questa la chiosa di Cuturic -; non per la qualità del gioco dimostrato, anche perché abbiamo avuto dei cali a tal punto che, nel terzo set, ho messo a riposo tutto il sestetto. I titolari si sono riposati mentalmente e, nel quarto set, sono rientrati con un’altra carica: abbiamo lottato tanto e, per il momento, ci bastano questi tre punti che smuovono un pò la nostra classifica”. 

Ora ci si attende una maggiore continuità di risultati: “Diciamo che ci siamo sbloccati per i risultati, ma non ancora per la qualità del gioco. Dobbiamo renderci conto che le partite non si vincono adottando soluzioni più complicate, ma facendo le cose semplici: a volte, cercare la strada più difficile ci è costato qualche set e, in alcuni casi, la partita. Quello che dovremo fare sarà allenarsi ancora, credere nelle nostre capacità e nella squadra”. 

Infine, un accenno ai ragazzi che sta allenando: “Voglio fare i complimenti a loro, ho cercato di fargli comprendere il mio punto di vista come allenatore. La tattica, la partita e tutti i dettagli che un allenatore deve spiegare bene ai propri giocatori, altrimenti non si riesce ad avere risultati: io sono abituato a mettermi davanti alla mia squadra in quanto a responsabilità e farò del mio meglio perché i giocatori capiscano appieno che cosa vogliamo fare come obiettivo finale, tutti assieme”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CUS Trieste, parla coach Cuturic: “Abbiamo rotto finalmente il ghiaccio”

TriestePrima è in caricamento