Il triestino Marco Gombacci a Beirut per discutere la situazione dei cristiani in Medio-Oriente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Il giovane triestino Marco Gombacci sará protagonista del seminario organizzato dal partito libanese cristiano "Lebanese Forces" a Beirut il prossimo 15-18 gennaio 2016.

Il tema del seminario sará la situazione sempre piú delicata dei cristiani in Medio Oriente, una comunitá che rischia di scomparire del tutto a causa delle misure di repressione religiosa messe in atto da regimi estremisti e dal sedicente stato islamico.

Si calcola che anche in Italia vi sia un incremento di rifugiati cristiani del 30% che sbarcano sulle nostre coste perchè perseguitati per motivi religiosi nei luoghi di origine.

Proprio ieri il Papa ha chiesto di "pregare per i cristiani che sono perseguitati, spesso con il silenzio vergognoso di tanti".

Proprio per interrompere questo silenzio, in qualitá di vice presidente del DEMYC (giovani cristiano democratici e conservatori europei), Gombacci si recherá in Libano per poter parlare di persona ai giovani cristiani che vivono in Medio Oriente, per poter vedere con i propri occhi e sentire le loro testimonianze al fine di ritornare in Europa e sensibilizzare i governi e partiti politici europei a prendere delle azioni serie e concrete per tutelare queste mimoranze tanto legate culturalmente alle nostre realtá.

Torna su
TriestePrima è in caricamento