Giovedì, 28 Ottobre 2021
/~shared/avatars/35436970173892/avatar_1.img

graziella

Rank 8.0 punti

Iscritto mercoledì, 14 maggio 2014

Bavisela, Carini: «Nuovi segnali positivi: ci sarà anche nel 2017»

"Grazie grande persona , Fabio Carini quando dici che : “Abbiamo deciso di continuare quest'avventura per amore di questa città e il senso di responsabilità ha prevalso su tutto” . “Abbiamo deciso di continuare quest'avventura per amore di questa città e il senso di responsabilità ha prevalso su tutto” Complimenti a voi , per poche mele marcie la città tutta non meritava di perdere la “ sua “ grande manifestazione , la Bavisela del 2017 !!"

3 commenti

"Non bere se guidi", i genitori di Maurizio alla Triestina: «Sensibilizzazione durante partite»

"E’ ora di dire basta. Basta per quelle innumerevoli mamme, papà, sorelle, fratelli, mogli, mariti, parenti tutti che non vedono più tornare a casa i propri amati congiunti, causa persone non corrette e menefreghisti vari. Automobili impazzite che vengono fuori come da un antro infernale, come se un enorme stivale avesse calpestato un formicaio fatto di morte, lamiere contorte, dolore, terrore che si schianta su delle intere famiglie che magari andavano chi in ferie, chi tutti uniti a fare una gita e che avevano altri progetti nel trascorrere la loro giornata …… basta!"

1 commenti

Estate & ferie: no all'abbandono dei cani, necessarie pene ancora più severe

"Arriva l’estate e con essa le vacanze, i viaggi, il sole e il mare. E purtroppo, con la stagione estiva, si ripropone in tutta la sua drammaticità il fenomeno dell’abbandono degli animali domestici. Cani, gatti, conigli ma anche animali esotici come serpenti e altri rettili vengono lasciati sul ciglio delle strade, in zone isolate e in alcuni casi gettati persino negli scarichi domestici da coloro che vi si sono “trastullati” per qualche mese. Solo che dallo scorso questa barbara pratica è diventata un crimine. Un reato che prevede pene severe visto che la legge, la 189/04, non ammette ignoranza.
Con la stagione estiva si ripresenta il drammatico fenomeno di chi, stanco di essersi trastullato per mesi con un cane, un gatto ma anche un coniglio o un’altra bestiola, se ne libera senza rimorsi lasciandolo su strade o zone abbandonate. Dall’anno scorso questa barbara pratica è diventata un reato punibile con l’arresto fino a un anno o con un’ammenda fino a 10.000 euro"

1 commenti

Buon Compleanno Triesteprima... E sono 4!

"MI ASSOCIO AGLI AUGURI PER I VOSTRI 4 ANNI ...
Cara redazione di triesteprima continuate con il vostro eccellente lavoro ,BUON VENTO PER GLI ANNI A VENIRE IN UN CRESCENDO DI SUCCESSI !!CONDIVIDO LO SRITTO DI CLAUDIO E ASSIEME AGLI AUGURI DI ANN RINNOVO I MIEI ....."

6 commenti

"Tolgono 100 milioni a disabili, ma ne danno 50 a ludopatie!"

"Io mi auguro, e lo faccio anche per coloro che a causa della malattia non hanno tempo tutta una vita di aspettare, di poter segnare, come storicità, una vittoria NON tagliare 100 milioni ai malati gravi. Si tratterebe di una vittoria alla vita per tutte le persone con invalidità importanti. Uso il verbo “augurare” non per caso, ma perchè dal mio elevato pessimismo nato dopo che le mie orecchie e miei occhi hanno sentito e visto cose davvero fuori misura, nutro ancora una speranza. Non nascondo che mi spaventa da morire leggere nelle note di Palazzo sempre la parola “impegno”; mi sa di statico, stantio, pronunciato e ascoltato già troppe volte. Mi piacerebbe che almeno avessimo vinto una battaglia per i diritti, indistintamente su tutto il territorio, perchè poi la guerra per ottenere fondi tra malati di varie tipologie seppur gravi è una altra storia."

11 commenti

Coop, la Guardia di Finanza negli uffici di via Gallina

"Per evitare i rapinatori , le banche si sono attrezzate prima mettendo all’entrata delle guardie giurate e poi ora si affidano alle telecamere di sorveglianza .
Come devono invece difendersi i cittadini da chi porta via il loro denaro , in cravatta ? ...."

6 commenti

Fusione Rossetti-Css Udine, Cosolini dice «Si» tra i timori e le resistenze degli addetti ai lavori

"Continua la spogliazione inarrestabile di Trieste e pensare che la Serracchiani è stata eletta proprio con i voti presi a Trieste …..
Altro scippo neppur tanto nascosto e con il beneplacito del sindaco Cosolini del segretario del PD Antonella Grim che trova contrarie o quantomeno perplesse le maestranze del Rossetti ed il suo presidente , Milos Budin mentre trova favorevole il direttore Però . Viene ipotizzato l’accorpamento del Rossetti , Teatro Stabile del FVG , a quello di Udine : quest’ultima ha salutato con gioia entusiasmo tale ipotesi . Cittadini all’erta qui gatta ci cova , qui c’è odore di bruciato . Proprio questi giorni Telequattro ha inaugurato una nuova rubrica di successo con un titolo azzeccassimo : “ Sveglia Trieste ! “
lo dico anche io , lo ripeto signori politici eletti a Trieste … SVEGLIA !!"

21 commenti

Fusione Rossetti-Css Udine, Cosolini dice «Si» tra i timori e le resistenze degli addetti ai lavori

"Considerato che l’idea di andare a bussare a Roma per quattro realtà che svolgono la stessa funzione è perdente in partenza, il Css ha pensato di reagire alla riforma con un progetto concreto che prevede, appunto, la creazione di un teatro nazionale, ovvero un soggetto unico tra il Rossetti e il Css che, a sua volta, può valorizzare l’Accademia Nico Pepe.Questo è il disegno sul quale sta ragionando la governatrice, Debora Serracchiani, con i sindaci di Udine, Furio Honsell, e di Trieste, Roberto Cosolini. Le resistenze degli addetti ai lavori sono a Trieste mentre i toni più entusiastici arrivano molto più da Udine che da Trieste . In caso di fusione, quali saranno le garanzie per la città, per il teatro Rossetti e i lavoratori? Vorrei ricordare che i teatri non sono patrimonio degli amministratori pro tempore, ma delle città e dei cittadini . Dobbiamo capire il limite tra il miglioramento del Rossetti e il salvataggio di altre realtà friulane. La politica faccia un passo indietro."

21 commenti

Rossetti, questa sera Consiglio Comunale per evitare lo «scippo» di Udine

"Spero che il nuovo Direttore a cui dò il benvenuto Franco Però tenga conto delle perplessità in negativo di Milos Budin il presidente del Rossetti a non portare avanti il progetto “ nazionale “ dello Stabile regionale Rossetti che passa per Udine con un accordo con il Css , teatro stabile di innovazione . «Il Rossetti - la chiosa di Budin - è un fattore attivo della specialità regionale, ha un’attrazione sempre più forte al di là degli ex confini oltre a contare 170mila presenze in una stagione. Credo sia un quadro di forte interesse regionale. Eppoi nel resto del Friuli Venezia Giulia altri teatri hanno altre specialità, altri riferimenti territoriali che meritano a loro volta dignità». A Udine, ad oggi, tutti sembrano, chi più chi meno, favorevoli. A Trieste non altrettanto. Da quanto ne sappiamo e ne abbiamo capito per adesso dopo i disorientamenti iniziali - così Budin - un teatro sarà nazionale se più dei tre quarti della sua stagione consisteranno nella rappresentazione nella propria sede di proprie produzioni. Così puoi dare pochissima ospitalità, e cala la varietà dell’offerta. Oggi a Trieste, tanto per capirci, puoi vedere il meglio, gli attori e gli spettacoli più quotati d’Italia . “"

2 commenti

Progetto Pegaso: nasce a Trieste uno sportello a favore degli omosessuali

"Spero che il nuovo Direttore a cui dò il benvenuto Franco Però tenga conto delle perplessità in negativo di Milos Budin il presidente del Rossetti a non portare avanti il progetto “ nazionale “ dello Stabile regionale Rossetti che passa per Udine con un accordo con il Css , teatro stabile di innovazione . «Il Rossetti - la chiosa di Budin - è un fattore attivo della specialità regionale, ha un’attrazione sempre più forte al di là degli ex confini oltre a contare 170mila presenze in una stagione. Credo sia un quadro di forte interesse regionale. Eppoi nel resto del Friuli Venezia Giulia altri teatri hanno altre specialità, altri riferimenti territoriali che meritano a loro volta dignità». A Udine, ad oggi, tutti sembrano, chi più chi meno, favorevoli. A Trieste non altrettanto. Da quanto ne sappiamo e ne abbiamo capito per adesso dopo i disorientamenti iniziali - così Budin - un teatro sarà nazionale se più dei tre quarti della sua stagione consisteranno nella rappresentazione nella propria sede di proprie produzioni. Così puoi dare pochissima ospitalità, e cala la varietà dell’offerta. Oggi a Trieste, tanto per capirci, puoi vedere il meglio, gli attori e gli spettacoli più quotati d’Italia . “"

8 commenti

Triestina, ancora nuova sconfitta al Rocco !

"L'Unione non è in grado di pungere . Ivo Bez è stato sfortunato protagonista lasciato troppo solo con pochi palloni giocabili e su una mischia su calcio d'angolo di Proia , Logofatu esce malissimo Bez calcia prontamente ma un difensore respinge sulla linea di porta .
Ora si va a Castelfranco Veneto con il Giorgione squadra alla nostra portata non bisogna sbagliare !"

4 commenti

Un pensiero a 51 anni fa , quando un'opera sbagliata , una frana travolse ed uccise 1917 vite . R I P

"Vajont è il nome del torrente che scorre nella valle di Erto e Casso per confluire nel Piave, davanti a Longarone e a Castellavazzo, in provincia di Belluno (Italia).

La storia di queste comunità venne sconvolta dalla costruzione della diga del Vajont, che determinò la frana del monte Toc nel lago artificiale. La sera del 9 ottobre 1963 si elevò un immane ondata, che seminò ovunque morte e desolazione.

La stima più attendibile è, a tutt'oggi, di 1910 vittime.

Sono stati commessi tre fondamentali errori umani che hanno portato alla strage: l'aver costruito la diga in una valle non idonea sotto il profilo geologico; l'aver innalzato la quota del lago artificiale oltre i margini di sicurezza; il non aver dato l'allarme la sera del 9 ottobre per attivare l'evacuazione in massa delle popolazioni residenti nelle zone a rischio di inondazione.

Fu aperta un'inchiesta giudiziaria. Il processo venne celebrato nelle sue tre fasi dal 25 novembre 1968 al 25 marzo 1971 e si concluse con il riconoscimento di responsabilità penale per la previdibilità di inondazione e di frana e per gli omicidi colposi plurimi.

Ora Longarone ed i paesi colpiti sono stati ricostruiti.

La zona in cui si è verificato l'evento catastrofico continua a parlare alla coscienza di quanti la visitano attraverso la lezione, quanto mai attuale, che da esso si può apprendere."

5 commenti

La Ferriera è di Arvedi, Serracchiani: «Punto da cui continuare un processo virtuoso»

"Vergogna !
Incominciate a parlare di ambiente pulito , di salute !
Una signora stamattina ha chiamato Telequattro nella benemerita rubrica : " Sveglia Trieste " ed ha denunciato una volta di più l'odore , la puzza che si respirava - oggi , questa mattina - il fumo nero , la caligine che scendeva e che doveva tenere le finestre di casa perennemente chiuse ! Oltre il fatto sconvolgente di avere patito la perdita di due famigliari ... Io dico e lo ripeto fermo restando l’occupazione di tutte le persone e possibilmente incrementarle con nuove assunzioni , in quell’area si faccia lavoro portuale ed i piani alternativi in questa direzione ci sono li ha svelati un servizio di Telequattro !! Rivedetevelo ."

11 commenti

Maurizio, un Alabardato come voi, dal cielo!

"Noi genitori di Maurizio
ringraziano di cuore Antonella , Ivo persone speciali , sensibili con un grande cuore . Siamo onorati della Vostra amicizia , grazie della Vostra vicinanza e delle parole piene di affetto , d’amore che apprezziamo davvero molto ."

6 commenti

La Ferriera è di Arvedi, Serracchiani: «Punto da cui continuare un processo virtuoso»

"Capisco che la Presidente Serracchiani sia sodisfatta . Forse dovrebbe interpellare e sentire le opinioni delle persone che vivono vicino alla Ferriera ! A suo tempo Telequattro ha svelato che esiste un piano alternativo all'attività siderurgica in Ferriera ed era quello di trasformare quell'area in un area esclusivamente portuale mantenendo tutti i posti di lavoro !! Anzi nel tempo incrementandoli . Non si capisce la pervicacia dimostrata in questo contesto a voler vieppiù andare contro il volere dei cittadini i quali mettono al primo posto la salute e poi attuando il piano portuale si attivava certamente il volano del lavoro in quel contesto certamente pulito , finalmente cessando l'imbrattamento che esce dai camini ed il grave rischio di far ammalare le persone . Meditate gente meditate ......"

11 commenti

Bavisela, Carini: «Nuovi segnali positivi: ci sarà anche nel 2017»

"Grazie grande persona , Fabio Carini quando dici che : “Abbiamo deciso di continuare quest'avventura per amore di questa città e il senso di responsabilità ha prevalso su tutto” . “Abbiamo deciso di continuare quest'avventura per amore di questa città e il senso di responsabilità ha prevalso su tutto” Complimenti a voi , per poche mele marcie la città tutta non meritava di perdere la “ sua “ grande manifestazione , la Bavisela del 2017 !!"

3 commenti

"Non bere se guidi", i genitori di Maurizio alla Triestina: «Sensibilizzazione durante partite»

"E’ ora di dire basta. Basta per quelle innumerevoli mamme, papà, sorelle, fratelli, mogli, mariti, parenti tutti che non vedono più tornare a casa i propri amati congiunti, causa persone non corrette e menefreghisti vari. Automobili impazzite che vengono fuori come da un antro infernale, come se un enorme stivale avesse calpestato un formicaio fatto di morte, lamiere contorte, dolore, terrore che si schianta su delle intere famiglie che magari andavano chi in ferie, chi tutti uniti a fare una gita e che avevano altri progetti nel trascorrere la loro giornata …… basta!"

1 commenti

Estate & ferie: no all'abbandono dei cani, necessarie pene ancora più severe

"Arriva l’estate e con essa le vacanze, i viaggi, il sole e il mare. E purtroppo, con la stagione estiva, si ripropone in tutta la sua drammaticità il fenomeno dell’abbandono degli animali domestici. Cani, gatti, conigli ma anche animali esotici come serpenti e altri rettili vengono lasciati sul ciglio delle strade, in zone isolate e in alcuni casi gettati persino negli scarichi domestici da coloro che vi si sono “trastullati” per qualche mese. Solo che dallo scorso questa barbara pratica è diventata un crimine. Un reato che prevede pene severe visto che la legge, la 189/04, non ammette ignoranza.
Con la stagione estiva si ripresenta il drammatico fenomeno di chi, stanco di essersi trastullato per mesi con un cane, un gatto ma anche un coniglio o un’altra bestiola, se ne libera senza rimorsi lasciandolo su strade o zone abbandonate. Dall’anno scorso questa barbara pratica è diventata un reato punibile con l’arresto fino a un anno o con un’ammenda fino a 10.000 euro"

1 commenti

Buon Compleanno Triesteprima... E sono 4!

"MI ASSOCIO AGLI AUGURI PER I VOSTRI 4 ANNI ...
Cara redazione di triesteprima continuate con il vostro eccellente lavoro ,BUON VENTO PER GLI ANNI A VENIRE IN UN CRESCENDO DI SUCCESSI !!CONDIVIDO LO SRITTO DI CLAUDIO E ASSIEME AGLI AUGURI DI ANN RINNOVO I MIEI ....."

6 commenti

"Tolgono 100 milioni a disabili, ma ne danno 50 a ludopatie!"

"Io mi auguro, e lo faccio anche per coloro che a causa della malattia non hanno tempo tutta una vita di aspettare, di poter segnare, come storicità, una vittoria NON tagliare 100 milioni ai malati gravi. Si tratterebe di una vittoria alla vita per tutte le persone con invalidità importanti. Uso il verbo “augurare” non per caso, ma perchè dal mio elevato pessimismo nato dopo che le mie orecchie e miei occhi hanno sentito e visto cose davvero fuori misura, nutro ancora una speranza. Non nascondo che mi spaventa da morire leggere nelle note di Palazzo sempre la parola “impegno”; mi sa di statico, stantio, pronunciato e ascoltato già troppe volte. Mi piacerebbe che almeno avessimo vinto una battaglia per i diritti, indistintamente su tutto il territorio, perchè poi la guerra per ottenere fondi tra malati di varie tipologie seppur gravi è una altra storia."

11 commenti

Coop, la Guardia di Finanza negli uffici di via Gallina

"Per evitare i rapinatori , le banche si sono attrezzate prima mettendo all’entrata delle guardie giurate e poi ora si affidano alle telecamere di sorveglianza .
Come devono invece difendersi i cittadini da chi porta via il loro denaro , in cravatta ? ...."

6 commenti

Fusione Rossetti-Css Udine, Cosolini dice «Si» tra i timori e le resistenze degli addetti ai lavori

"Continua la spogliazione inarrestabile di Trieste e pensare che la Serracchiani è stata eletta proprio con i voti presi a Trieste …..
Altro scippo neppur tanto nascosto e con il beneplacito del sindaco Cosolini del segretario del PD Antonella Grim che trova contrarie o quantomeno perplesse le maestranze del Rossetti ed il suo presidente , Milos Budin mentre trova favorevole il direttore Però . Viene ipotizzato l’accorpamento del Rossetti , Teatro Stabile del FVG , a quello di Udine : quest’ultima ha salutato con gioia entusiasmo tale ipotesi . Cittadini all’erta qui gatta ci cova , qui c’è odore di bruciato . Proprio questi giorni Telequattro ha inaugurato una nuova rubrica di successo con un titolo azzeccassimo : “ Sveglia Trieste ! “
lo dico anche io , lo ripeto signori politici eletti a Trieste … SVEGLIA !!"

21 commenti
  • Invio contenuti (generico): 5 Contenuti inviati
  • Commenti generici: 100 commenti
TriestePrima è in caricamento