Balayage foilyage, la tendenza colore capelli per l'autunno

Il balayage foilyage è la soluzione più trendy da provare per l’arrivo dell'autunno. Questa tecnica è perfetta per illuminare con sfumature naturali tutti i tipi di capelli, senza rovinarli eccessivamente. Scopriamo in cosa consiste

Per le amanti dei capelli ricchi di sfumature naturali, il balayage foilyage è la soluzione più trendy da provare assolutamente per l’autunno in arrivo. Questa tecnica è perfetta per illuminare tutti i tipi di chiome, senza creare contrasti troppo evidenti.

Differenza con il classico balayage

Rispetto al classico balayage, il foilyage ha il grande vantaggio di illuminare i capelli - lunghi o corti - con dei riflessi più chiari, senza rovinare la chioma perché combina la tecnica di colorazione del balayage con l’intensificazione del colore data dai foils, ovvero la classica pellicola utilizzata dal parrucchiere per la tinta. 

Le more

Il balayage foilyage è la tecnica ideale, soprattutto, per le more che desiderano vedere schiarita la propria chioma senza rischiare di farla diventare arancione o di seccarla eccessivamente.

In cosa consiste esattamente?

Si tratta di una tecnica nata in America già qualche anno fa, il balayage foilyage o foilayage unisce la naturalezza della schiaritura fatta a mano libera direttamente sulla chioma, all’efficacia della tintura mediante i foils (le classiche cartine usate per le meches dal parrucchiere). In questo modo, il colore è estremamente più vibrante e lo stacco tra ciocca decolorata e base si fa meno netto, ricreando un effetto sunkissed che rende il balayage foilyage il metodo perfetto per illuminare la chioma durante l’autunno. Il risultato, quindi, è ancora più brillante rispetto a un classico balayage biondo e non danneggia eccessivamente i capelli. 

Vantaggi

Il vantaggio di questa tecnica è che lascia pressoché intatte le radici, lavorando sulle lunghezze e ricreando un effetto davvero naturalissimo, che necessita di rari ritocchi. Rispetto al più classico balayage, il foilyage ha la particolarità di poter essere più preciso perché la schiaritura avviene attraverso la carta stagnola e non solo a mano. L’effetto è una chioma davvero in 3D e senza stacchi netti. Permette di ottenere look completamente diversi - con schiariture più marcate o molto naturali - e, perciò, si adatta perfettamente tanto a chi vuole stravolgere il proprio look quanto a chi si sta avventurando nel mondo dell’haircolour per la prima volta.

A quali chiome si adatta meglio?

Non ci sono restrizioni all’utilizzo del balayage foilyage per schiarire la chioma, questa tecnica, infatti, si adatta a tutti i tipi di capelli e a qualsiasi colore. L’utilizzo dei foils rende la colorazione ancor più accattivante, creando dei veri e propri punti di luce sulle lunghezze.

Chiome bionde e rosse

Generalmente la tecnica del balayage viene utilizzata per delle variazioni ton-sur-ton di chiome bionde e rosse, perché colora solo una parte del capello, ottenendo un effetto molto naturale, ma senza stravolgimenti.

Chiome più scure

Proprio per questo motivo, questo metodo non si adatta alle chiome più scure, che hanno bisogno di una schiaritura più intensa. Il balayage foilyage, invece, isola le ciocche attraverso i foils, producendo dunque un risultato più intenso senza decolorare in modo troppo aggressivo la chioma. 

Chiome molto ricce

Più difficile adattare il metodo del balayage foilyage alle chiome molto ricce. In questo caso è necessario colorare ciocche più spesse per creare una maggior tridimensionalità.

Saloni di parrucchieri a Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

Torna su
TriestePrima è in caricamento