Tecnologie per collegare il cellulare alla TV, guida e consigli

Come collegare il cellulare al televisore? Per inviare video o guardare un film possiamo utilizzare i classici cavi o la modalità wireless, in entrambi i casi le soluzioni sono diverse. Ecco alcune informazioni utili e consigli da seguire per la visione

Per inviare video o guardare un film dallo smartphone al televisore possiamo utilizzare i classici cavi o la modalità wireless. A voi la scelta, ecco alcune informazioni da sapere e consigli da seguire per la visione.

Tecnologie wireless, quale scegliere? 

Esistono diverse tecnologie che permettono di collegare il cellulare alla TV in modalità wireless, cioè senza l’ausilio dei cavi. Proviamo ad analizzarle insieme e a scoprire quali sono i loro principali pregi e difetti.

  • Google Cast: è una tecnologia sviluppata da Google che permette di trasmettere contenuti audio/video al televisore e di effettuare il mirroring di smartphone, tablet e computer. Funziona tramite Chromecast, una “chiavetta” low-cost disponibile in due varianti, quella base che supporta i contenuti Full HD e costa 39 euro e quella “Ultra” che supporta i contenuti 4K e costa 79 euro. Chromecast si collega alla porta HDMI del televisore e si connette a Internet tramite Wi-Fi. Supporta tutti i principali sistemi operativi dei mondi desktop e mobile e assicura tempi di risposta rapidissimi. Si può utilizzare anche per i giochi senza soffrire troppo a causa dei ritardi del segnale. La riproduzione dei contenuti multimediali può avvenire direttamente via Internet (es. da YouTube o Infinity) o dalla rete locale (tramite apposite app da scaricare su computer, smartphone o tablet).

  • Miracast: è una tecnologia promossa dalla Wi-Fi Alliance che consente di proiettare contenuti audio/video sul televisore e di effettuare il mirroring di smartphone, tablet e computer sul televisore sfruttando la tecnologia Wi-Fi Direct. Con il Wi-Fi Direct i dispositivi comunicano tra di loro senza l’intermediazione di una rete Wi-Fi, questo significa che non c’è il bisogno di passare per un router e che non bisogna avere per forza una connessione Internet attiva. Supporta una risoluzione massima di 1080p, quindi Full HD. Miracast è integrato in quasi tutti i dispositivi animati da Android 4.4 o superiori, nei Windows Phone e negli Smart TV più avanzati.

  • AirPlay: è un sistema di trasmissione wireless proprietario progettato da Apple. Funziona tramite le reti wireless tradizionali, supporta una risoluzione massima di 1080p e assicura una riproduzione dei contenuti estremamente fluida. Permette di condividere contenuti audio/video e di effettuare il mirroring dello schermo di tablet, smartphone e computer. Ideale per chi utilizza quasi esclusivamente i dispositivi di casa Apple.

  • DLNA: si tratta di una tecnologia molto datata che permette di trasmettere contenuti audio/video in modalità wireless. È supportata dalla stragrande maggioranza dei dispositivi attualmente in commercio, funziona tramite le reti Wi-Fi tradizionali, ma ha diverse limitazioni, in primis non supporta il mirroring dello schermo, poi richiede che i video da trasmettere siano in un formato compatibile. 

Collegare il cellulare alla TV via cavo

Se preferite collegare il cellulare alla TV utilizzando il classico cavo, l’importante è scegliere quello giusto per il proprio smartphone.

  • La maggior parte degli smartphoneAndroid Samsung, HTC e Sonyhanno bisogno di un cavo di tipo MHL, il quale va collegato alla porta microUSB del telefono e alla porta HDMI del televisore ed è in grado di riprodurre contenuti a una risoluzione massima di 1080p. Attenzione però, alcuni top di gamma recenti come il Nexus 6P di Huawei o il Galaxy S7 di Samsung non supportano il collegamento al televisore tramite MHL, vanno collegati al TV in modalità wireless.

  • Altri cellulari Android, come ad esempio i vecchi Nexus di Google, hanno bisogno di un un adattatore di tipo Slimport che si collega al telefono e al TV tramite un cavo HDMI (da acquistare separatamente) e permettono una riproduzione dei contenuti in risoluzione Full HD.

  • Nel mondo Apple le cose si fanno decisamente più semplici, ma anche più costose. Se devi collegare al televisore un iPhone recente (da iPhone 5 in su) ti serve un adattatore da Lightning ad AV digitale Apple che permette di collegare il telefono alla porta HDMI del televisore ottenendo immagini con una risoluzione massima di 1080p (Full HD). Il cavo HDMI va acquistato a parte. Se invece hai un iPhone 4/4s devi comprare un adattatore AV digitale Apple a 30 pin che garantisce una risoluzione Full HD per le app e a 720p per i video.

  • Per quanto concerne i Windows Phone, Microsoft consiglia di collegare i dispositivi della gamma Lumia al televisore tramite Miracast. Per collegare fisicamente uno smartphone Windows a un monitor esterno puoi comunque utilizzare un cavo USB. 

Negozi di elettronica a Trieste

  • Unieuro City (Via Matteo Renati Imbriani, 8)

  • MediaWorld (Via Italo Svevo, 14)

  • Unieuro (Via Giulia, 75/3)

  • Computer Trieste (Piazzale De Gasperi, 3/5 A)

  • Telefonia Barriera 11 (Largo della Barriera Vecchia, 11/a)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Disincrostare le teglie da forno, i trucchi per una pulizia veloce e senza fatica

  • Come eliminare i residui di colla e di nastro adesivo dai vetri

  • Sterilizzare i barattoli per le conserve in poche e semplici mosse

  • Dieci usi del limone che ci aiuteranno in casa

  • Come arredare casa con gli stickers murali, guida all'applicazione

Torna su
TriestePrima è in caricamento