Accampamento rom, Ics: "Hanno lasciato accoglienza senza dare spiegazioni"

"Polidori tenta scompostamente di gettare discredito sull'operato di ICS e Caritas. ICS ringrazia il Comune di Muggia per il pronto intervento umanitario effettuato su un nucleo famigliare che non è di sua competenza"

In riferimento alle dichiarazioni del vicesindaco di Trieste Polidori, relative all'accampamento di una famiglia di etnia rom a Muggia, ICS precisa quanto segue: "La famiglia con minori che si era accampata, in condizioni oggettivamente inaccettabili, presso il Molo Ballotta di Muggia è una famiglia di richiedenti asilo che era stata in accoglienza presso una struttura dell'ICS. La stessa famiglia, diversi mesi fa, aveva chiesto di entrare nel programma di rientro volontario assistito; durante il periodo di preparazione burocratica e logistica del viaggio aveva abbandonato l'accoglienza senza fornire alcuna spiegazione e senza lasciare traccia di sé (presumibilmente recandosi in un altro stato dell'Unione, dal quale ha poi fatto rientro a Trieste da poco tempo)".

Accampamento rom a Muggia, Polidori: "Tutto risolto, grazie sindaco Marzi" (VIDEO)

"La versione dei fatti fornita da Polidori - continua Ics -, secondo la quale sarebbe stato Ics a non curarsi di questa famiglia o l'avrebbe addirittura gettata volutamente in strada, è pertanto pretestuosa e malevola, perché finalizzata esclusivamente – come purtroppo avviene di consueto – a tentare in modo scomposto di gettare discredito sull'operato di ICS e Caritas. ICS ringrazia il Comune di Muggia per il pronto intervento umanitario effettuato su un nucleo famigliare che non è di sua competenza, e si coordinerà con le autorità nei prossimi giorni per trovare un'adeguata soluzione a questa vicenda.

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

Torna su
TriestePrima è in caricamento