Addio a Pino Auber, decano dei tuffatori. Aveva 80 anni

A gennaio aveva conseguito l'ultimo titolo italiano master, solo uno dei molti riconoscimenti, anche a livello mondiale

Pino Auber (a destra, con Alessandro de Rose)

Deceduto improvvisamente, nella sua casa di Trieste, Pino Auber, il decano dei tuffatori. Ne dà notizia il Tgr Fvg: aveva 80 anni, e a gennaio aveva conseguito l'ultimo titolo italiano master, solo uno dei molti riconoscimenti, anche a livello mondiale. Era diventato tuffatore dopo un percorso da autodidatta, ma aveva esordito nella ginnastica artistica. Era stato precursore in Italia dei tuffi dalle grandi altezze, ed era considerato il simbolo della Trieste Tuffi. Aveva tramandato le abilità anche a suo nipote Gabriele, oggi nazionale, e aveva una passione per la scultura del legno. Si può ammirare una sua opera nell'atrio della piscina Bruno Bianchi di Trieste.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tuffi: il Red Bull Cliff Diving inizia con un "volo" di 22 metri dal castello di Duino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento