Arrestato a Fernetti per traffico di armi e droga

Espulso, era rientrato in Italia. A suo carico anche un provvedimento di custodia cautelare. Colpevole anche di associazione di stampo mafioso

Un cittadino albanese di 28 anni è stato arrestato ieri all'ex valico di Fernetti per essere rientrato in Italia nonostante l'espulsione e un'ordinanza di custodia cautelare. È stato identificato ieri in territorio sloveno su un'auto proveniente dall'Italia, le autorità del luogo lo hanno quindi consegnato alla Polizia di frontiera, che lo ha riammesso in Italia secondo gli accordi bilaterali e ha effettuato le verifiche del caso. Da queste è emerso che l'uomo (iniziali E.C.), era stato espulso nel 2013 dal Prefetto di Perugia, e ne 2014 era stata disposta la misura di custodia cautelare in carcere per associazione di stampo mafioso finalizzata alla produzione, al traffico e alla detenzione illeciti delle sostanze stupefacenti e al traffico di armi.

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Sara Gama insultata su Facebook: "Per me non è italiana"

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

Torna su
TriestePrima è in caricamento