Arrestato a Fernetti per traffico di armi e droga

Espulso, era rientrato in Italia. A suo carico anche un provvedimento di custodia cautelare. Colpevole anche di associazione di stampo mafioso

Un cittadino albanese di 28 anni è stato arrestato ieri all'ex valico di Fernetti per essere rientrato in Italia nonostante l'espulsione e un'ordinanza di custodia cautelare. È stato identificato ieri in territorio sloveno su un'auto proveniente dall'Italia, le autorità del luogo lo hanno quindi consegnato alla Polizia di frontiera, che lo ha riammesso in Italia secondo gli accordi bilaterali e ha effettuato le verifiche del caso. Da queste è emerso che l'uomo (iniziali E.C.), era stato espulso nel 2013 dal Prefetto di Perugia, e ne 2014 era stata disposta la misura di custodia cautelare in carcere per associazione di stampo mafioso finalizzata alla produzione, al traffico e alla detenzione illeciti delle sostanze stupefacenti e al traffico di armi.

Potrebbe interessarti

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Ricetta cheesecake ai frutti di bosco, il dolce estivo da provare

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Malore fatale per un operaio nel cantiere di via San Michele

  • Una proposta di matrimonio "da film" al cinema Nazionale

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento