Animali, Telesca: «Approvato regolamento ricoveri, negozi e allevamenti»

Il documento prevede annche uno schema di convenzione tra i Comuni e le realtà che si occupano del ricovero, fissando anche gli importi previsti per il mantenimento

La Giunta regionale ha approvato in via preliminare, su proposta dell'assessore alla Salute, Maria Sandra Telesca, il regolamento che fissa i requisiti che devono essere posseduti sia dalle strutture di ricovero e custodia degli animali d'affezione (convenzionate e non) con finalità d'adozione, sia quelle destinate a commercio, allevamento, addestramento e custodia operanti in Friuli Venezia Giulia. Il documento estende, inoltre, le misure già previste per cani, gatti e furetti anche a tutti gli altri animali da compagnia che è possibile trovare nelle case del Friuli Venezia Giulia e stabilisce uno schema di convenzione tra i Comuni e le realtà che si occupano del loro ricovero, fissando anche gli importi previsti per il mantenimento.

Nello specifico, in base alla convenzione allegata al provvedimento, il compenso giornaliero (al netto dell'Iva) per le operazioni di mantenimento e cura è pari a 3,50 euro per cani di piccola taglia (inferiori a 10 chili), 3,65 euro per quelli di taglia media (da 10 a 30 chili), 3,80 euro per quelli di taglia grande (sopra i 30 chili) e a 2 euro per i gatti. Nel caso di cuccioli orfani con meno di 60 giorni il compenso aggiuntivo giornaliero sarà aumentato del 50%.

Come ha spiegato l'assessore Telesca «il regolamento è stato elaborato sulla base di quanto emerso dalle ispezioni compiute nei canili e nei gattili negli ultimi due anni ed è stato visionato anche da veterinari delle aziende sanitarie. Il testo stabilisce criteri precisi per tutti i tipi di strutture nelle quali si trovano animali d'affezione, fissando parametri chiari e stabilendo anche i termini entro i quali le strutture esistenti dovranno adeguarsi».

Telesca evidenzia inoltre, che «per la prima volta, tramite lo schema di convenzione, vengono inoltre determinati gli importi che i Comuni erogheranno alle diverse strutture operanti sul territorio». Il documento verrà ora inviato al Consiglio delle autonomie locali e alla Terza commissione consiliare per eventuali osservazioni e verrà poi sottoposto alla Giunta per l'approvazione definitiva.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neve dal Carso alla città: modifiche ai bus, spazzaneve e spargisale in azione (FOTO)

  • Cronaca

    Rive chiuse e traffico in tilt, Roberti difende e ringrazia la Polizia locale

  • Cronaca

    Nasce fondazione "Burlo Garofolo": donati 48mila euro da Barcolana e Despar

  • Cultura

    Il dolce tipico di Trieste? 9 pasticceri in gara: la proclamazione (e gli assaggi per il pubblico) da Eataly

I più letti della settimana

  • Grave incidente in via Rossetti: motociclista in prognosi riservata

  • Grave incidente in viale Miramare: 16enne contro un palo

  • Rifiuti e feci e urine umane: il degrado assoluto nel sottoscala delle case Ater di piazzale De Gasperi (FOTO)

  • Impalcatura pericolante sulle Rive: traffico in tilt per un’ora

  • Schianto in viale Miramare: resta gravissimo il 16enne

  • Allerta meteo per i prossimi giorni: possibili neve e temperature glaciali sul Carso

Torna su
TriestePrima è in caricamento