Tentano di rubare cellulari da Mediaworld e picchiano gli addetti alla sicurezza: arrestati per rapina

Oltre ai quattro cellulari del valore complessivo di 1000 euro, sono stati rinvenuti profumi e altri prodotti

Domenica pomeriggio la Polizia di Stato di Trieste ha tratto in arresto per rapina impropria aggravata in concorso due giovani triestini, D.M., nato nel 1989, e A.B., nata nel 1994, entrambi già noti alle forze dell’ordine. I due, che si erano già resi autori di furti nel primo pomeriggio in alcuni negozi del centro commerciale Le Torri d’Europa, sono stati sorpresi da un’addetta alla vigilanza di un negozio di elettronica intenti a rompere le custodie, togliere i dispositivi antitaccheggio e nascondere quattro cellulari del valore complessivo di mille euro in due loro borse.

La coppia è stata tenuta d’occhio e, una volta superate le casse senza pagare, sono stati fermati da un altro addetto che ha chiesto conto della loro condotta e di esibire quanto contenuto nelle borse.
I due non si sono dimostrati collaborativi e hanno spinto e colpito con gomitate e manate gli addetti per darsi alla fuga. Poco dopo sono stati bloccati dagli operatori della Squadra Volante giunti sul posto.
Oltre ai cellulari, sono stati rinvenuti profumi e altri prodotti.
Dopo le formalità di rito, i due sono stati arrestati e accompagnati presso la locale Casa circondariale a disposizione della Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

Torna su
TriestePrima è in caricamento