Biotestamento, Grim (Pd): «Legge di civiltà», Savino (Fi): «Aprirà contenziosi»

Botta e risposta tra la segretaria regionale del Pd e i deputati di Forza Italia che affermano:«Il governo ha respinto gran parte delle nostre modifiche»

«Il ddl sul biotestamento approvato alla Camera è un passo in avanti in tema di diritti, materia sulla quale l’Italia è sempre stata fanalino di coda, ma ha saputo recuperare terreno negli ultimi anni, grazie all’impegno del Parlamento e con l’azione politica decisiva del Pd». Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim commentando il via libera di Montecitorio al provvedimento sul biotestamento.

Secondo Grim «il provvedimento approvato alla Camera, che auspico passi anche al Senato, non ha nulla a che fare con l’eutanasia, ma riguarda il consenso informato e le Dat. Definisce finalmente una cornice chiara in un campo privo di regole e garanzie uguali per tutti. E’ una legge responsabile, che tocca una materia che non deve finire vittima di strumentalizzazioni politiche, ma che va gestita con rispetto, serietà e buonsenso».

Così rispondono in una nota congiunta i deputati di Forza Italia Sandra Savino, Roberto Occhiuto, Lorena Milanato e Renata Polverini: «Abbiamo votato contro questo provvedimento sul cosiddetto biotestamento non perché siamo in disaccordo sulla necessità di regolamentare un argomento così delicato, semmai non abbiamo condiviso l'atteggiamento di Governo e maggioranza che, respingendo in larghissima parte le nostre proposte di modifica al testo, di fatto aprono una nuova stagione di contenziosi attribuendo, ancora una volta, ai giudici la possibilità di scrivere le regole».

«Tuttavia, rivolgiamo - continuano i parlamentari azzurri - un ringraziamento particolare al collega Antonio Palmeri che, prima in Commissione e poi in Aula, ha seguito con responsabilità ed equilibrio un provvedimento complesso e delicato che ha toccato le coscienze di tutti. Grazie al suo lavoro il testo è stato in parte migliorato, ma questo non è stato sufficiente affinché noi potessimo sostenerlo con un voto favorevole».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

Torna su
TriestePrima è in caricamento