AcegasApsAmga: giri di raccolta ridotti e cittadini invitati a non conferire causa Bora

Gli addetti hanno provveduto a mettere in sicurezza i cassonetti , mentre diverse squadre AcegasApsAmga hanno provveduto alla pulizia delle strade a seguito delle nevicate di questa notte

foto di repertorio

A causa del persistere delle forti raffiche di Bora rimangono sospesi i giri di raccolta monoperatore nelle zone più critiche della città come già comunicato, inoltre i cassonetti già sigillati non potranno essere riaperti fino alla fine dell’emergenza ipotizzata per la sera di domenica 25 febbraio.
Dove possibile gli addetti della multiutility hanno provveduto in questi giorni a mettere in sicurezza i cassonetti ancorandoli o ruotandoli in senso contrario alla direzione del vento per evitare che possano causare disagi e rischi per la sicurezza di passanti e mezzi: l’invito è quindi di evitare, per quanto possibile, ogni conferimento di rifiuti. In caso di stringente necessità di conferimento si raccomanda poi di non abbandonare i rifiuti al di fuori di cassonetti sigillati, ma di utilizzare i più prossimi contenitori disponibili.

Nel corso del weekend gli operatori della multiutility procederanno a monitorare la situazione nelle zone critiche e presso i cassonetti sigillati, riprendendo i giri di raccolta ove sia possibile procedere con mezzi a caricamento posteriore.
Se saranno confermate le previsioni meteo, secondo cui da domenica 25 la Bora calerà d’intensità, i servizi ambientali di AcegasApsAmga saranno in grado di ripristinare il regolare servizio.
Nel corso della nottata diverse squadre AcegasApsAmga hanno provveduto alla pulizia delle strade a seguito delle nevicate di questa notte. Nel corso della giornata odierna sono invece partite alcune operazioni di salatura per prevenire la formazione di ghiaccio, date le previsioni di un ulteriore abbassamento delle temperature.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento