Commissione Pari Opportunità: incontro di fine d'anno in Comune

La Presidente della CPO Ornella Urpis ha esposto assieme alle consigliere alcuni progetti che hanno caratterizzato l’operato di quest’anno

Si è svolto l'altro giorno in Municipio un incontro della Commissione Pari Opportunità (CPO) del Comune di Trieste con le Associazioni di donne e con la cittadinanza, che come ogni anno si è tenuto nella Sala del Consiglio comunale.

Alla riunione, che è stata aperta da un saluto della Vicesindaco e Assessore alle Pari Opportunità Fabiana Martini, erano presenti esponenti di: Casa Internazionale delle donne, Luna e l'Altra, Centro Studi Socio Psico Giuridico, Questura di Trieste, Istituto Nautico, Goap, Commissione Pari Opportunità della Provincia, Iarpa, Comitato per la difesa delle terre ioniche, Fotografare donna, Laby, Consigliera di Parità della Provincia di Trieste, A.I.D.I.A, Ic San Giovanni, Soroptimist.

La Presidente della CPO Ornella Urpis ha esposto assieme alle consigliere alcuni progetti che hanno caratterizzato l’operato di quest’anno:

- la preparazione dell’Archivio delle donne che raccoglierà le esperienze di tutto l’operato delle CPO dal 1995;

- il Premio Rosa nei Venti istituito per rafforzare il ruolo delle donne nel settore agonistico, in particolare delle regate veliche, entrato quest’anno nel bando di gara della Barcolana e che verrà conferito alla prima timoniera di una barca con equipaggio misto che taglierà il traguardo.

- il progetto "Cielo e mare nel cuore delle ragazze" nato assieme all’Istituto Nautico per avvicinare le studentesse a percorsi formativi tecnici, il quale ha dato inizio a un percorso di collaborazione con aziende e quest’estate ha visto la partecipazione di 4 ragazze dell'Istituto Nautico. Una ha ottenuto un contratto di tirocinio, l'altra un'assunzione a tempo determinato e ora si stanno avviando altri percorsi con SIOT e Wartsila per altre ragazze.

- il progetto “Donne testimonial”, una raccolta di storie di donne che sono riuscite professionalmente in ambiti tradizionalmente riservati agli uomini al fine di stimolare le giovani donne verso nuove frontiere sociali.

E inoltre ricerche e studi sulla toponomastica femminile, la prossima organizzazione di una mostra fotografica; la collaborazione con Teatrando e un convegno su “Le donne e il cinema”, proposto da Espansioni in collaborazione con il Trieste Film Festival e Maremetraggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento