Controlli sui taxi abusivi: "furbetto" croato sorpreso da Polizia locale e Polizia di Stato

Roberti: «Ho voluto implementare i controlli su questo tipo di attività irregolari dopo le segnalazioni dei cittadini, tassisti e la mozione di Giacomelli», Serracchiani: «Grazie alla Questura per le azioni di prevenzione e repressione»

«Sono parecchie le segnalazioni su taxi e “NCC” abusivi che avevo ricevuto da cittadini, dalle categorie interessate e anche da consiglieri comunali, primo tra tutti Claudio Giacomelli che aveva presentato una mozione, fatta propria. Ho voluto, quindi, implementare i controlli su questo tipo di attività irregolari e i risultati non hanno tardato ad arrivare».

Così il vicesindaco e assessore alla Polizia locale Pierpaolo Roberti su Facebook riferisce di un'attività del Corpo municipale: «Venerdì, il personale del Nucleo di Polizia Commerciale della Polizia locale ha sorpreso un autoveicolo croato che effettuava servizio di NCC, per connazionali, nel caso, da Fiumicello e Trieste, dietro corrispettivo». «Prese le dichiarazioni scritte dal passeggero - continua Roberti -, il conducente è stato sanzionato, ma, soprattutto, l'autoveicolo è stato posto sotto fermo amministrativo (da 2 ad 8 mesi)».

«E ora andiamo avanti a stanare i furbetti tutelando chi lavora onestamente - conclude il vicesindaco -, sempre grazie alla Polizia locale e a tutte le divise!».

«Grazie alla Questura di Trieste per le azioni di prevenzione e repressione svolte nei confronti delle attività di noleggio vetture con conducente, offerte in modo irregolare da operatori sloveni». Così la presidente della Regione Debora Serracchiani si è espressa dopo che la Questura di Trieste ha intensificato i controlli sulle aziende straniere che operano sul territorio regionale nel settore dei taxi e del noleggio di vetture con conducente (Ncc). Questi controlli hanno già portato alla comminazione di alcune sanzioni e al sequestro di un mezzo. Recenti segnalazioni provenienti da operatori del settore, supportate in precedenza da quelle di associazioni di categoria, hanno indotto la presidente della Regione a informare il questore di Trieste, Isabella Fusiello, del notevole aumento dei servizi di trasporto persone da parte di vettori sloveni i cui mezzi, è stato riferito, stazionano spesso a Trieste nella centrale piazza Oberdan in attesa di chiamate da hotel o privati utenti.

La normativa regionale prevede che la Polizia locale svolga controlli sulla regolarità degli adempimenti assolti da parte degli Ncc italiani, ma tale competenza non si estende ai vettori stranieri. La presidente della Regione, rimettendo alla competenza delle Forze dell'Ordine gli interventi più opportuni, ha ricordato l'obbligo del possesso, da parte di tutti gli operatori, del foglio di viaggio e del contratto di lavoro che ogni autista deve avere a bordo del veicolo. Come ha rimarcato Serracchiani, questa attività delle Forze dell'ordine punta ad «evitare irregolarità e fenomeni di concorrenza sleale nei confronti dei vettori italiani che danneggiano l'economia del territorio e segnatamente le imprese artigianali».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Ma quanti di voi chiedono la ricevuta per il viaggio in taxi? meditate gente meditate. Poi le tasse sulla benzina le pagano in slovenia e non in Italia !!!!!!!!!!!!!

  • E allora i devi far serar anche tute le macelerie che xe in Slovenia in modo che i Triestini noi vadi più a comprar carne. Solo a far el pien de l'auto

    • i viaggi Italia-Italia possono farli solo i tassisti o gli NCC con licenza italiana. E' così capita dapperttutto

  • Ma se con liro per andare a ronchi si spende 25 euro i nostri non possono abbassare i prezzi? Tanto anche loro fanno la benzina in slovenia e questo è corretto?

    • Mi sa che non hai fatto bene i conti....se da quei 25 euro ci togli la benzina, l'IVA, le tasse e tutte le spese varie che la caregoria deve sostenere capiresti che non è possibile. Queste sono le tariffe e chi non le accetta vada in autobus.

    • Tutto giusto sior vincrnzo,pecà che le tasse le paghemo in itaglia( scritto appsta così ) Grazie per la sua preocupazion

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendia la tenda di un bar a Opicina: denunciato 62enne

  • Cronaca

    ICGEB: Lawrence Banks è il nuovo direttore generale

  • Cronaca

    Controlli sulle biciclette abbandonate, la Polizia Locale ne recupera 19

  • Cronaca

    La Barcolana presenta l'edizione 2019 e fissa il "tetto" delle 2700 barche

I più letti della settimana

  • Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

  • Auto perde il controllo e si cappotta sul Raccordo Autostradale (VIDEO)

  • Vivono in 35 metri quadri dopo aver perso tutto, la storia di una famiglia a Opicina

  • Il Festival della pizza sbarca a Trieste

  • Sequestra una donna al settimo mese di gravidanza: arrestato

  • Venti decessi ogni 1000 persone per tumori, Trieste tra le città dove si muore di più

Torna su
TriestePrima è in caricamento