Coronavirus, famiglia triestina bloccata alle Canarie: "Siamo preoccupati"

Avrebbero dovuto tornare il 14 marzo ma il volo è stato cancellato, così come gli altri prenotati in seguito. Al momento sperano in un volo prenotato per il 4 aprile. Sono in viaggio dal 2 marzo

Vista su Uga, Lanzarote

Una famiglia triestina bloccata alle Canarie per le nuove disposizioni anti contagio da Covid 19. Dovevano ripartire per l'Italia il 14 marzo ma i voli dalla Spagna all'Italia sono stati cancellati. Ora sono in tre, due coniugi e il figlio, in un appartamento affittato a Uga (una piccola città dell'isola) e spiegano che “grazie al buon cuore del proprietario non stiamo pagando l'affitto”. La famiglia è in viaggio dal 2 marzo, i tre sono partiti per l'Olanda e poi il giorno 7 hanno preso un aereo da Amsterdam per arrivare diretti a Lanzarote. Ma quella che doveva essere una piacevole vacanza in famiglia si è scontrata con un mondo in progressiva chiusura per pandemia e si è trasformata in qualcosa che sembra sfuggire al loro controllo.

Il dubbio sul volo di ritorno

Molto tempo libero e una vista spettacolare, ma non sufficiente a scacciare il timore dell'incertezza: “Di fatto non si sa quando torneremo – spiega il capofamiglia – dopo che il nostro volo è stato cancellato ne abbiamo prenotato un altro con Iberia per sabato scorso (21 marzo, ndr), anche questo annullato come quello che abbiamo preso dopo, per il primo aprile. Ora aspettiamo di vedere cosa succederà con l'ultimo acquisto, con partenza il 4 aprile”.

Il volo comprenderà quattro scali: Madrid, Francoforte, Fiumicino, Venezia. Nel frattempo, in queste ore, la Spagna sfora i 2100 morti, di cui 1200 solo a Madrid, e la vicepremier viene ricoverata per infezione respiratoria. La paura è che ci siano ulteriori cancellazioni di voli e che una delle tratte venga cancellata con poco o nullo preavviso: “Abbiamo paura a fermarci a Madrid – spiega la signora -, e abbiamo scartato l'ipotesi di uno scalo a Milano, visto che saremmo atterrati dopo la chiusura dei noleggi auto e senza treni in partenza, quindi avremmo dovuto fermarci lì una notte. Inoltre in Germania c'è il controllo alle frontiere, se sei straniero e non hai un biglietto per continuare il viaggio vieni respinto.  Quando saremo in Italia, inoltre, con il nuovo decreto dovremo metterci in quarantena perché arriviamo dall'estero”.

A Lanzarote

Sono solo 8 i contagiati a Lanzarote, la situazione sanitaria è buona ma le disposizioni di legge sono simili all'Italia e bisogna uscire solo in caso di necessità.  “Nonostante le preoccupazioni – spiegano -, cerchiamo di passare le giornate leggendo, cucinando, pulendo casa, ascoltando le notizie. Il tempo non è bello, ma c'è un piccolo giardino dove sgranchirsi le gambe. Giochiamo anche a 'gnagno' per decidere chi andrà a buttare la spazzatura”. Il tempo scorre lento per tutti in quarantena, mai come oggi tutto il mondo è paese, anche nelle cosiddette 'isole felici'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per tutti i triestini e gli italiani che hanno problemi a tornare, diffondiamo il link con tutte le informazioni aggiornate sui collegamenti di un Paese estero con l'Italia, sulle misure di contenimento all'estero e sulle attività della Farnesina per agevolare il rimpatrio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento