Ecoblitz di Goletta verde alla centrale a carbone di Monfalcone

Appello al Presidente Fedriga: "Riattivare immediatamente il tavolo regionale per affrontare le scelte di riconversione energetica ed industriale di Monfalcone". Uno striscione anche per Giulio Regeni

Anche quest’anno, per la 33esima edizione, è salpata la Goletta Verde di Legambiente. Tra le tappe, quella del Golfo di Panzano a Monfalcone per denunciare la centrale a carbone A2A, tra le principali fonti di inquinamento in regione. "Siamo qua per dire no al carbone qui nella centrale A2A. Crediamo che questo sia un luogo simbolico dove dare vita a un piano di riconversione energetica incentrato sulle fonti rinnovabili e sul risanamento del territorio ” ha dichiarato Davide Sabbadin, portavoce di Goletta Verde.

"Ormai siamo giunti in prossimità dell'abbandono del carbone nelle centrali termoelettriche, ma manca un'idea originale e innovativa per quanto riguarda una nuova produzione di energia". Ha specificato il Presidente di Legambiente Michele Tonzar. "Crediamo sia urgente riattivare il tavolo regionale per studiare quali possano essere le prospettive legate a questo tipo di soluzione. Noi siamo convinti che le fonti rinnovabili possano essere parte della risposta a questo tema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

Torna su
TriestePrima è in caricamento