FareAmbiente FVG: «Non si fomenti guerra tra poveri»

Giorgio Cecco coordinatore regionale di FareAmbiente: «Ferriera di Servola fronte comune per tutela salute pubblica. Soprattutto in un momento difficile come questo, non si può abbassare la guardia sulle condizioni di vita dei cittadini»

«Crediamo ci sia bisogno di fare un fronte comune per la tutela della salute pubblica e della qualità del lavoro – così si esprime Giorgio Cecco coordinatore regionale di FareAmbiente sulla questione Ferriera di Servola – inutile alimentare una guerra tra residenti e lavoratori. Soprattutto in un momento difficile come questo, anche dal punto di vista economico, non si può abbassare la guardia sulle condizioni di vita dei cittadini e dei lavoratori – evidenzia il responsabile del movimento ecologista – questo deve essere in primis il compito delle amministrazioni pubbliche e della politica.

Tante le promesse ed i buoni propositi da parte della proprietà, pur restando i dubbi sull'efficacia delle soluzioni proposte, attendiamo i fatti vista la drammatica situazione ambientale che non sembra certo migliorare, per il bene di chi vive vicino allo stabilimento e di chi ci lavora, senza fomentare una guerra tra poveri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Come coltivare in casa l'aloe vera, una pianta dai mille benefici

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Triestina-Cesena 4 a 1 | Le pagelle: poker servito, il Rocco: "Vi vogliamo così"

  • Gubbio-Triestina 2 a 0 | Le pagelle: brutta e senz'anima, Offredi affonda l'Unione

Torna su
TriestePrima è in caricamento