Fincantieri, Bono: "Serviranno 5 - 6mila lavoratori ma non li troviamo"

"Si tratta di carpentieri, saldatori. Abbiamo lavoro per 10 anni, cresciamo a un ritmo del 10%, ma sembra che i giovani abbiano perso la voglia di lavorare"

In arrivo moltissimo lavoro, ma nessuno disposto a farlo: lo dichiara Giuseppe Bono, AD di Fincantieri nel corso della conferenza organizzativa della Cisl. "Nei prossimi 2-3 anni - Dichiara Bono ad ANSA -, avremo bisogno di 5-6 mila lavoratori ma non so dove andarli a trovare. Si tratta di carpentieri, saldatori... Abbiamo lavoro per 10 anni, cresciamo a un ritmo del 10%, ma sembra che i giovani abbiano perso la voglia di lavorare".

"Abbiamo cambiato cultura"

"Sento parlare tanto di lavoro, crescita, infrastrutture, porti, autostrade e aeroporti - riflette L'AD -. Ma penso che tra un po' avremo più università che laureati, più porti che navi, più aeroporti che passeggeri. Questi sono gli sprechi del Paese, vogliamo tutto ma vogliamo che lo facciano gli altri". Il lavoro "è dignità", ha poi sottolineato a margine, "se uno si accontenta di fare il rider a 500-600 euro... da noi un lavoratore medio prende 1.600 euro al mese. Allora se uno volesse guardare al futuro non si accontenterebbe di fare il rider, anche perché non è che fare il rider è meno faticoso di fare il saldatore. Purtroppo abbiamo cambiato cultura".

La risposta di Di Maio

A Bono ha risposto il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, assicurando che l'Anpal è pronta "a dare supporto a Fincantieri nel formare le maestranze di cui ha bisogno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento