Arrestata la ladra "chic" con il barboncino

Levacovig Maria di 48 anni, residente a Trieste e con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, si fingeva cliente: lo scorso 30 marzo si era appropriata di 3000 euro al buffet “da Benedetto”, ieri di circa 400 euro in un bar di via Diaz

La Polizia di Stato di Trieste ha arrestato una ladra seriale, che negli ultimi tempi aveva messo a segno diversi furti in vari esercizi commerciali del centro.

La donna, Levacovig Maria di 48 anni, residente a Trieste e con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, solitamente, si muoveva vestita elegantemente e con al guinzaglio un barboncino, entrando nei vari negozi fingendosi acquirente oppure effettuando varie consumazioni.

Approfittando poi di un momento di distrazione dei tiolari e dipendenti dei locali, con destrezza, rubava soldi o valori presenti nella cassa. Lo scorso 30 marzo si era appropriata di 3000 euro al buffet “da Benedetto” e in seguito era stata identificata e denunciata dalla Polizia. 

La sua "carriera" di ladra è terminata quando personale della Squadra Mobile e delle Volanti in servizio di contrasto al crimine diffuso, l’ha bloccata dopo che si era impossessata della somma di circa 400 euro, sottratta con le medesime modalità al titolare di un bar, in via Diaz.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento