Entra in una profumeria e ruba un profumo, arrestato

Il fatto accaduto ieri pomeriggio nei pressi del viale XX settembre. Il giovane ventottenne, di origine bosniaca e senza fissa dimora, dopo aver trafugato un profumo si è dileguato. Immediato l'intervento della Polizia che ha "braccato" il ladro in via Ginnastica. Fondamentale l'inseguimento di un finanziere

Ieri pomeriggio la Polizia di Stato di Trieste ha tratto in arresto per rapina impropria un cittadino bosniaco, M.M., nato nel 1990, senza fissa dimora in Italia. Magro il bottino portato via dal giovane. Si tratta infatti di un profumo da 55 euro, trafugato da un negozio di viale XX Settembre.  

La dinamica

"Il giovane - come si legge nella nota della Polizia di Stato - è scappato inseguito dal titolare. Questi ha chiesto aiuto ai passanti e un militare della Guardia di Finanza, una volta qualificatosi, ha cercato di bloccarlo". Immediata la reazione dell'uomo che vistosi braccare non ha desistito. Il bosniaco infatti ha spintonato il militare della Gdf per proseguire la fuga, ma il finanziere è riuscito a raggiungerlo e lo ha fermato nel momento in cui è arrivato in via Ginnastica un equipaggio della Squadra Volante della Questura. Tramite il 112, nella sala operativa della Polizia di Stato erano infatti arrivate molte telefonate. 

La fine della corsa

Il giovane, trovato con la confezione di profumo ancora intatta, è stato accompagnato in Questura e, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la locale Casa circondariale a disposizione della Procura della Repubblica.

Potrebbe interessarti

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Malore fatale per un operaio nel cantiere di via San Michele

  • Una proposta di matrimonio "da film" al cinema Nazionale

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento