Incendio a Borgo, Serracchiani: «La Regione offre ospitalità agli sfollati»

La presidente Serracchiani ha messo a disposizione del Comune le risorse di emergenza della Protezione civile

La presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha contattato il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, in merito all'incendio divampato in un edificio di via Grego e ha messo a disposizione dell'Amministrazione comunale le risorse di emergenza della Protezione civile, offrendo agli sfollati ospitalità in strutture alberghiere.
Al momento il Comune ha sopperito con strutture proprie alle esigenze di pernottamento delle persone le cui abitazioni sono ora inagibili, ma la disponibilità rimane per i giorni successivi.

L'assessore regionale alla Protezione civile, Paolo Panontin, ha mantenuto i contatti con il Comune di Trieste attraverso l'assessore alle Politiche sociali, Carlo Grilli, con il quale è già stato concordato di fare domani il punto della situazione e sui provvedimenti da adottare.
Serracchiani ha anche parlato con il direttore dell'Ater di Trieste, Antonio Ius, raccomandando che siano svolti al più presto i sopralluoghi e gli interventi di ristrutturazione dell'edificio per ridurre al minimo il disagio dei cittadini coinvolti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Economia

    Crisi industria, CGIL: "Più di 1000 lavoratori a rischio"

  • Cronaca

    "Campagna acquisti" della Lega, Manuela Declich abbandona Forza Italia

  • Cronaca

    La CISL: "Da mesi Alma in ritardo con gli stipendi"

I più letti della settimana

  • Rapina e sparatoria a Opicina, ladri ancora in fuga

  • Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

  • Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Schianto sulla Costiera: ferito un ciclista

  • Violenta una 20enne a Verona, era stato minacciato con una katana a Trieste

  • Rogo in strada di Fiume 16, a fuoco i sotterranei di un palazzo

Torna su
TriestePrima è in caricamento