Incendio a Borgo, Serracchiani: «La Regione offre ospitalità agli sfollati»

La presidente Serracchiani ha messo a disposizione del Comune le risorse di emergenza della Protezione civile

La presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha contattato il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, in merito all'incendio divampato in un edificio di via Grego e ha messo a disposizione dell'Amministrazione comunale le risorse di emergenza della Protezione civile, offrendo agli sfollati ospitalità in strutture alberghiere.
Al momento il Comune ha sopperito con strutture proprie alle esigenze di pernottamento delle persone le cui abitazioni sono ora inagibili, ma la disponibilità rimane per i giorni successivi.

L'assessore regionale alla Protezione civile, Paolo Panontin, ha mantenuto i contatti con il Comune di Trieste attraverso l'assessore alle Politiche sociali, Carlo Grilli, con il quale è già stato concordato di fare domani il punto della situazione e sui provvedimenti da adottare.
Serracchiani ha anche parlato con il direttore dell'Ater di Trieste, Antonio Ius, raccomandando che siano svolti al più presto i sopralluoghi e gli interventi di ristrutturazione dell'edificio per ridurre al minimo il disagio dei cittadini coinvolti.

Potrebbe interessarti

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Manutenzione forno, ecco 4 rimedi eco-friendly per una massima igiene

  • Come lucidare l'argento, ecco 6 rimedi naturali super efficaci

I più letti della settimana

  • Trovato morto il terzo disperso nel crollo della palazzina a Gorizia (FOTO)

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen"

  • Trieste Trasporti, dal 1 luglio attivi i bus a chiamata

  • A torso nudo con cappello da cowboy molesta le passanti

Torna su
TriestePrima è in caricamento